Affrontare lo smartworking come processo virtuoso, affidabile e duraturo trasformerà ogni sforzo in valore aggiunto.

Smart working: il punto di vista dei lavoratori
Tempo di lettura: 2 minuti

Inutile nasconderlo, in queste settimane stiamo sperimentando tutti i benefici, ma soprattutto i danni dello SmartWorking: connessioni inadeguate, mancanza di sicurezza, violazione del GDPR, carenze contrattuali, equilibri familiari compromessi…

In una fase di emergenza tutto questo può essere tollerato. Ma, in futuro, lo SmartWorking diventerà una prassi comune e diffusa, sempre più richiesta anche da dipendenti e collaboratori.

Ecco perché, in questa condizione di rallentamento obbligatorio, è necessario riflettere sugli aspetti tecnici, organizzativi e contrattuali dello SmartWorking, trasformando l’emergenza in un’opportunità per migliorare i propri processi interni.

Un simile cambiamento non può essere affrontato solo dal punto di vista tecnico o normativo, ma deve comprendere tutti gli aspetti (soprattutto organizzativi), sino a coinvolgere le cosiddette soft-skill.

Per questa ragione BitMAT non vuole proporre l’ennesimo webinar con un “esperto” in possesso di conoscenze a 360 gradi. Al contrario, la redazione ha identificato un gruppo di professionisti che, operando in un’ottica di team, affronta le principali tematiche dello SmartWorking con una visione olistica. Trovando il corretto equilibrio e le risposte alle specifiche esigenze di ogni realtà. È infatti inutile illudersi che la soluzione allo SmartWorking possa essere fornita da un pacchetto preconfezionato o dalla banale imitazione di quanto fatto da un conoscente. Solo affidandosi a professionisti, infatti, è possibile creare soluzioni tecniche, organizzative e contrattuali adeguate alle specifiche esigenze. Per essere realmente pronti ad affrontare il futuro.

Lunedì 30 marzo, alle 14.30, ne parleremo con gli esperti di LMteam:

Carlo Vaiani, ingegnere: Gli aspetti tecnici legati alla sicurezza ed alla continuità del servizio, dalla condivisione dei dati alla Unified Communication

Lodovico Mabini, ingegnere: Quanto è necessaria la compliance dei processi e delle procedure per ottenere efficacia, controllo e benessere delle persone

Marco Ambrosiano, avvocato: Incarichi, regole e rapporto di lavoro. Come cambia il ruolo del dipendente e del collaboratore

Modera: Laura Del Rosario responsabile delle riviste digitali: LineaEDP.it, TopTrade.it e Sanita-digitale.com

La partecipazione è gratuita, con iscrizione a questo link, ed è possibile anticipare le proprie domande all’indirizzo redazione.bitmat@bitmat.it