Home News Tre consigli per sistemi Business to Employee efficaci

Tre consigli per sistemi Business to Employee efficaci

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Parlando di sistemi digitali Business to Employee, non possiamo più pensare all’intranet: dobbiamo estendere il concetto ad uno spazio di lavoro digitale evoluto, costruito intorno ai dipendenti. Si tratta di portali complessi, che rivestono un ruolo sempre più strategico all’interno dei processi di comunicazione interna, produzione, gestione, vendita e formazione.

“Progettare intranet davvero efficaci – dichiara Marcello Ricotti, CEO del Gruppo Ariadne Digital, società di Design e Engineering focalizzata da anni sullo sviluppo di piattaforme digitali evolute – non coinvolge solo l’aspetto tecnologico, di design o di produzione di contenuti. E’ un lavoro complesso, fatto dall’insieme di tutti questi elementi. E, naturalmente, da quello più importante che spesso tendiamo a sottovalutare: la persona. Attraverso una intranet non si scambiano solo informazioni, si rendono i collaboratori più attivi, più indipendenti e più integrati e questo ovviamente si riflette anche sulle performance e sul business.”

Comunicare in modo efficace e abbattere le distanze tra collaboratori: il ruolo delle intranet. Chiunque, lo sappiamo, lavora meglio se si sente parte di un progetto condiviso e se i suoi valori sono vicini a quelli dell’azienda. E questa condivisione di visione diventa più complicata man mano che l’azienda cresce, il numero dei collaboratori aumenta e, magari, ci sono sedi sparse in ogni angolo del globo.

“Non dobbiamo dimenticare – aggiunge Marcello Ricottiche i collaboratori sono i primi clienti di ogni azienda e che tutti, indipendentemente dal ruolo che svolgono, devono poter accedere a tutte le informazioni e conoscere perfettamente i valori, gli obiettivi e i progetti futuri. E le intranet, se ben strutturate e sfruttate, possono essere davvero un ottimo alleato nella condivisione di tutti questi aspetti e per coinvolgere e fidelizzare i propri collaboratori.”

Come progettare intranet che lasciano davvero il segno?

  • Optare per un design collaborativo: le intranet vanno disegnate coinvolgendo tutta l’azienda, perché solo in questo modo saranno davvero utili. Lavorare con i dipendenti significa sia ascoltarli, sia coinvolgerli in modo organizzato nei vari momenti del processo di design;
  • Selezionare i contenuti in modo che possano davvero essere utili ai collaboratori: no a corporate news a pioggia e no a iniziative calate dall’alto. Preferire, invece, informazioni, contenuti e servizi che supportino davvero il lavoro quotidiano;
  • Fare della raggiungibilità il vero valore aggiunto: un’intranet davvero efficace deve poter essere usata con qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. La partita si gioca tra intranet, app e altre soluzioni ibride.
Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Conad Nord Ovest: efficienza e sostenibilità con IBM e Var Group

    Conad Nord Ovest: efficienza e sostenibilità con IBM e Var Group

    Obiettivo: rendere più efficaci i processi di comunicazione e abilitare lo smart working
    Cybersecurity, il rischio maggiore è per la reputazione aziendale

    Cybersecurity, il rischio maggiore è per la reputazione aziendale

    Ne è convinto l’87% dei CISO italiani. Seguono perdita di dati e interruzioni dell'attività
    regdelta

    RegDelta: una nuova generazione di soluzioni RegTech

    PwC Italia e JWG, società specializzata nella regulatory intelligence del  settore finanziario, presentano oggi RegDelta, soluzione basata sull’Intelligenza Artificiale e sul natural language processing. La piattaforma,...
    Secondo trimestre: crollano gli occupati, aumentano le startup

    Secondo trimestre: crollano gli occupati, aumentano le startup

    Mentre il numero di occupati registra un calo del 3,6% su base annua, quello di startup cresce del 2,6
    gestione del rischio di terze parti

    White Paper gratuito: ottimizzare la gestione del rischio di terzi

    La gestione del rischio di terze parti (TRRM, Third-Party Risk Management) non è un concetto nuovo, tuttavia, gli eventi recenti hanno portato la disciplina in primo...