Home Internet Digital Marketing 2020 anno del Web marketing: tre figure chiave in azienda

2020 anno del Web marketing: tre figure chiave in azienda

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 2020 si preannuncia un anno roseo per il web marketing: la diffusione di tecnologie all’avanguardia, la crescente importanza dei Big Data e l’avanzamento dell’Intelligenza Artificiale favoriscono infatti un ampliamento continuo delle opportunità offerte dal digitale e una profonda trasformazione delle esigenze dei clienti.

Questo contesto ha contribuito all’inevitabile richiesta di competenze sempre più specializzate e alla nascita di nuove figure professionali. Al tempo stesso, le aziende dovranno, però, fare i conti con un digital gap ancora fortemente presente sul mercato italiano.

“Il settore sta vivendo un momento di rinnovato fermento: le aziende hanno la necessità di sfruttare appieno tutti i moderni canali di comunicazione, ma devono far fronte a una carenza di professionisti specializzati e non tutte hanno la possibilità di investire nella formazione e nello scouting di nuovi talenti. Da agenzia leader del settore, sappiamo bene quanto sia importante restare al passo con le trasformazioni in atto, aggiornando continuamente la nostra expertise, per offrire ai clienti una consulenza strategica a 360 gradi”, spiega Marcos Medina, Country Manager di Madzuli Agency.

Ma quali sono le nuove figure chiave per una strategia vincente e per raggiungere i KPI dell’azienda?

  1. Marketing Data Scientist è un professionista della business intelligence, capace di analizzare enormi quantità di dati, facendo previsioni di mercato grazie all’utilizzo di modelli statistici e strumenti di machine-learning. Le sue skill, sempre più avanzate, assumeranno un ruolo importantissimo per il miglioramento di aree critiche del settore come SEO, real time marketing e customer engagement.
  2. Chief Experience Officer è una figura nuova, ma che sta assumendo un’importanza sempre più strategica nel mondo del marketing. Il compito principale è quello di ottimizzare la customer experience, supervisionando tutto ciò che è legato alle fasi di pre e post vendita, nonché di creare delle campagne di fidelizzazione ad hoc per i clienti.
  3. Chief Growth Officer rappresenta l’evoluzione del Chief Marketing Officer. Il suo compito è quello di ideare efficaci strategie di marketing per accelerare la crescita commerciale del brand.

“Nella giungla del web, dove si intrecciano infinite possibilità, un piano di comunicazione efficace deve essere strutturato da professionisti in possesso delle competenze adeguate e in grado di individuare gli strumenti più adatti per colpire il target di riferimento”, conclude Medina.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Convergenze-logo

    Convergenze diventa Società Benefit

    Ampliato l'oggetto sociale di Convergenze con l'obiettivo di comprendere anche finalità di beneficio comune
    EnGenius presenta Cloud To-Go per il Networking delle PMI

    EnGenius presenta Cloud To-Go, la App per il Networking delle PMI

    Registrato il dispositivo tramite QR code, il WiFi si configura facilmente con SSID Wizard per essere connessi in pochi minuti
    Completata chiamata dati 5G a lungo raggio su rete commerciale USA con mmWave

    Completata chiamata dati 5G a lungo raggio su rete commerciale USA con mmWave

    U.S. Cellular, Qualcomm ed Ericsson hanno raggiunto la distanza di oltre 5 km e la velocità di oltre 100 Mbps
    L'IA made in Italy in ambito medico ed infrastrutturale

    L’IA made in Italy in ambito medico ed infrastrutturale

    Nel 2019 il mercato — tra software, hardware e servizi — ha raggiunto un valore di 200 milioni di euro
    Attacchi informatici, il 90% parte da una email

    Attacchi informatici, il 90% parte da una email

    Le criticità dei livelli di protezione nelle banche nell'era post-covid