Il test è una pietra miliare nella commercializzazione del 5G: a differenza dei precedenti test, questa chiamata utilizza reti NSA 5G di diversi fornitori e la rete 4G esistente

Le autorità europee devono rimuovere le barriere al 5G

ZTE annuncia la realizzazione di una chiamata VoLTE (Voice Over LTE) voce e video tra smartphone 5G e 4G. L’iniziativa, portata a termine da ZTE, China Mobile ed Ericsson, segna un grande passo avanti nella commercializzazione della rete 5G e dello smartphone.

A differenza dei precedenti test completati tramite smartphone 5G e veicolati da reti di prova, infatti, questa chiamata utilizza reti NSA 5G di diversi fornitori, oltre alla rete 4G esistente.

Il test ha adottato gli smartphone 5G e 4G di ZTE per effettuare la chiamata VoLTE voce e video ottenendo il download con un flusso di dati stabile e soddisfacendo le esigenze commerciali in tutti gli aspetti. La chiamata tra smartphone 5G e 4G ha garantito simultaneamente l’accesso a internet, dimostrando la capacità di China Mobile (filiale di Guangzhou) di fornire smartphone 5G con servizi voce e dati.

Alla fine di marzo 2019, la filiale di Guangdong di China Mobile e ZTE hanno completato i test video e voce tra due smartphone 5G a Zhujiang New Town di Guangzhou. Inserita tra le cinque città pilota del 5G di China Mobile, Guangzhou è leader nella scala di reti e progressi nei test a livello nazionale. Questo test ha verificato la maturità tecnica della rete mobile 5G e dello smartphone, ponendo una solida base per la successiva commercializzazione su larga scala del 5G.