Cambia il look all’interno delle aziende: felpe, jeans e zaini le nuove mode

Siamo cresciuti con l’idea che a lavoro bisognava presentarsi in ufficio con un outifit adeguato che comprendeva pantalone scuro, giacca, camicia, cravatta e una ventiquattrore. Con la “conquista” della tanto sudata laurea si doveva dire addio ai comodi jeans, felpe e ai pratici zaini, portati spesso su una sola spalla, per indossare gli “abiti da adulto”.

Oggi, però, i tempi sono cambiati: molti usi e costumi di una volta sono stati piano piano sostituiti con usanze più moderne.

Con il passare degli anni e la nascita di tipologie di aziende che prima non esistevano, si è abbassata l’età media delle persone che ricoprono ruoli dirigenziali, e di conseguenza sono cambiati anche i codici d’abbigliamento per presentarsi in ufficio.

Sempre più trentenni occupano posti di responsabilità nelle imprese innovative, non solo nella Silicon Valley, ma anche in Europa e in Italia.

Giusto per fare un po’ di nomi il Country Manager di Airbnb è Matteo Frigerio (38 anni); consigliere per il trading desk EDF è Andrea Bonzanni (29 anni); Marco Morini (27 anni) è il Cofounder di Sbskin, startup che si occupa di innovazione edilizia; la Bellabeat, una società high-tech che produce gioielli intelligenti, è stata fondata da Urška Sršen (26 anni); Ophelia Brown (29 anni) è la fondatrice di Blossom Capital, un fondo di venture capital.

Per non parlare poi di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, che è l’esempio lampante dei tempi che cambiano. Il trentacinquenne capo di una delle aziende più importanti e potenti del mondo, si presenta agli incontri ufficiali comodamente vestito con jeans, t-shirt e felpa.

Un abbigliamento del genere ha ovviamente conquistato le nuove generazioni. Negli uffici le regole sono diventate molto più elastiche rispetto a un tempo ed è consuetudine ormai, incontrare persone vestite in modo casual. Tale cambiamento ha investito anche gli accessori, come le borse. Se prima gli uomini, si affidavano alle classiche ventiquattrore nere e di pelle, emblema dell’uomo in carriera, oggi vanno in ufficio con lo zaino.

Non solo bambini e ragazzi per andare a scuola, ma sempre più adulti si affidano allo zaino per andare in ufficio. Questo pratico accessorio è confortevole e versatile, ma soprattutto può contenere un gran numero di cose: dal computer portatile, a scartoffie e documenti importanti, ma anche il pranzo.

Tanti sono i modelli disponibili: dalla forma classica a quelli meno convenzionali con differenti tasche e scomparti interni, disponibili in eleganti colori quali nero, blu e grigio. Ci sono poi anche i modelli più tecnologici che sono dotati di un attacco usb o che incorporano direttamente una powerbank per ricaricare cellulare e tablet. Oppure c’è l’opzione green, dei rivoluzionari zaini che integrano un pannello solare sul davanti che permette la ricarica del cellulare se connesso allo zaino tramite un cavetto usb.

Se state pensando di realizzare un gadget personalizzato per i vostri dipendenti, quale migliore opzione dell’accessorio per andare a lavoro? Scegliete dei fantastici zaini personalizzati con il vostro logo e farete la scelta giusta, oltre che quella più cool!