Il Tribunale ha rigettato il ricorso di un’agenzia pubblicitaria che pretendeva la rimozione di alcuni commenti ospitati su un forum

Google
Tempo di lettura: 1 minuto

Il Tribunale di Milano ha preso un’importante decisione relativa a Google e al suo ruolo di Internet Service Provider neutrale, a tutela dei suoi marchi, con Marco Berliri, Alberto Bellan e Michele Traversa di Hogan Lovells.

La decisione cautelare, non più soggetta a reclamo, è stata adottata a seguito di un ricorso instaurato da un’agenzia pubblicitaria che pretendeva la rimozione di alcuni commenti ospitati su un forum di Google in cui veniva accusata di condotte scorrette nei confronti degli utenti. Il Tribunale ha rigettato il ricorso, sottolineando come Google non sia “responsabile delle informazioni inserite nei forum e negli spazi da essa messi a disposizione degli utenti.”

La decisione, inoltre, ha accolto la riconvenzionale di Google, ordinando all’agenzia pubblicitaria la cessazione dell’uso dei marchi figurativi celebri di Google e inibendole l’utilizzo della qualifica di “Google Partner”, con ordine di pubblicazione del provvedimento sui suoi siti e profili social.