Modern Workplace: il futuro del lavoro nell’era della trasformazione digitale

480

Una nuova cultura aziendale e l’adozione di tecnologie abilitanti saranno la chiave del successo delle organizzazioni

Nell’epoca della trasformazione digitale tutto può cambiare, incluso il mondo del lavoro, che oggi procede in direzione Modern Workplace: un ambiente fluido e collaborativo in cui si pone particolare attenzione a coinvolgimento, trasparenza degli obiettivi, condivisione della conoscenza, reperibilità e fruibilità dell’informazione.

Il modern workplace è il nuovo modello di lavoro basato su di un utilizzo efficiente e produttivo degli spazi di lavoro e di soluzioni tecnologiche avanzate. Tecnologie che aiutano i team a collaborare e comunicare in tutto il mondo in maniera decentralizzata ed in tempo reale, e che permettono alle aziende di aumentare la produttività in tutta sicurezza.

Oggi le modalità lavorative stanno cambiando, ma anche il modo di concepire le organizzazioni ed i servizi. La tecnologia è il fattore abilitante di questo cambiamento, una trasformazione digitale che impone nuovi ritmi e ridisegna gli equilibri di mercato.

Si prevede che nel 2022 il 42% della forza lavoro mondiale sarà flessibile, capace quindi di lavorare ovunque, al di fuori dell’ufficio. Il lavoro non sarà più di routine, ma un lavoro creativo. Non avrà più importanza da dove sarà svolto, conteranno gli obiettivi da raggiungere. La tecnologia e l’utilizzo che se ne farà, saranno il collante tra i modern workers, i team e le organizzazioni.

Quali tecnologie?

Tecnologie come la realtà virtuale ed aumentata, l’intelligenza artificiale ed il Cloud saranno indispensabili per sostenere il primo passo importante di questa trasformazione, direzionata verso una comunicazione unificata ed una collaborazione in tempo reale tra tutti gli individui dell’organizzazione.

Oggi numerose organizzazioni di tutto il mondo utilizzano Office 365 e le tecnologie Microsoft per aprirsi al cambiamento, migliorare la collaborazione, aumentare la produttività, facilitare l’interpretazione dei dati ed accrescere la fiducia nei team.

Secondo uno studio della John M. Olin School of Business della Washington University, il 40% delle odierne aziende Fortune 500 non esisterà più tra 10 anni. E non sorprende neanche sapere che il 90% di queste sia scomparso dal 1955.

Tuttavia, oltre l’87% delle aziende non riesce ad affrontare e fare proprio il cambiamento. In un’epoca in cui tutto cambia in fretta, quello che è innovativo oggi, domani sarà già obsoleto, è importante quindi sapersi adattare a quelle che sono le nuove regole del mercato e rinnovarsi.

Per poter sopravvivere e prosperare, le organizzazioni devono seguire un percorso di crescita ed evoluzione che le conduca a rivedere completamente la propria immagine, ridisegnando la strategia aziendale per proiettarsi verso l’innovazione ed il Modern Workplace.