La Lombardia diventa smart con l’ecosistema digitale E015 di Cefriel

1109

La società partecipata da università, imprese e PA fornirà i nuovi servizi digitali attraverso la web app Vivi la Lombardia

Chi vive in Lombardia potrà godere dei vantaggi forniti dall’ecosistema E015 di Cefriel, società partecipata da università, imprese e PA che realizza progetti di innovazione digitale e formazione. Conoscere in tempo reale i tempi di attesa dei pronto soccorso, avere informazioni integrate su qualità dell’aria, avere aggiornamenti in tempo reale sullo stato di traffico, treni, voli, metro e bus, sapere gli eventi più vicini al luogo in cui ci si trova usando uno scontrino fiscale: sono solo alcuni dei servizi offerti da E015.

E015 è un ambiente digitale informatico che raccoglie flussi informativi da integrare e rielaborare per rispondere a esigenze specifiche: i dati di enti e aziende si trasformano cioè in servizi utili e concreti per cittadini e imprese. Nato con Expo 2015 per volere di Regione Lombardia, Confindustria, Assolombarda, Confcommercio, Unione del commercio e Camera di commercio di Milano è oggi utilizzato dalla stessa Regione per promuovere il territorio e mettere a sistema informazioni utili per i cittadini. Attualmente nell’ecosistema sono stati condivisi 150 flussi informativi di diversi soggetti grazie ai quali si sono create 378 relazioni digitali mentre 82 applicazioni degli stessi soggetti partecipanti hanno potuto arricchire la loro offerta originaria. L’adesione a E015 è libera e per partecipare vengono organizzati incontri periodici a Palazzo Lombardia in cui un comitato tecnico fornisce indicazioni e consulenza sugli aspetti tecnici e pratici, presentando anche i casi di successo dell’ecosistema.

“E015 – spiega Alfonso Fuggetta, CEO di Cefriel – non è una piattaforma o un semplice sito web, ma è un insieme di regole e di standard di interoperabilità a cui aderiscono i partecipanti e che consentono la creazione dell’ecosistema al cui interno vengono inserite da ogni attore le informazioni da condividere. È un lascito di Expo – proseguito il professor Fuggetta – che ha permesso di rendere Milano e la Lombardia sempre più smart, ma che essendo una infrastruttura immateriale può essere utilizzata anche in altri territori e in molteplici ambiti. Grazie a E015 è possibile “fare sistema” tra attori diversi e allo stesso tempo favorire la competizione nell’offerta di servizi agli utenti finali. Questo modello – conclude il CEO di Cefriel – è stato segnalato come best pratice a livello globale anche dal NIST (National Institute of Technology) americano e ci sta lavorando pure il Team del Governo per la trasformazione digitale guidato da Diego Piacentini.”

Attraverso la web app Vivi la Lombardia, costruita grazie a E015, è possibile conoscere i tempi di attesa dei pronto soccorso, permettondo agli utenti di scegliere quelli meno affollati e più vicini al luogo in cui ci si trova, evitando lunghe attese e accorciando i tempi di percorrenza. L’Ecosistema E015 ideato da Cefriel trova diverse realizzazioni nel settore della mobilità. Per esempio, aziende di gestione aeroportuale e di trasporto ferroviario o su gomma, condividendo i loro dati, consentono di sapere (tramite colonnine, display, app) in tempo reale se la situazione dei voli è regolare o viceversa se ci sono ritardi o problemi di altro tipo per treni e bus.

Le stesse informazioni sono raccolte in una vista integrata per il cittadino nel Portale Infomobilità del Comune di Milano. All’interno dell’ecosistema E015 è possibile inserire anche informazioni turistiche e sugli eventi in programma in Lombardia ma anche ad altre città come Rimini e Firenze per esempio. Epson ha implementato, ad esempio, una funzione nei suoi registratori di cassa che, utilizzando i dati sugli eventi inseriti in E015, stampano direttamente sugli scontrini fiscali gli eventi in base agli orari di inizio e alla vicinanza al negozio in cui si effettua l’acquisto.

O ancora Explora, la Destination Management Organization (DMO) di Regione Lombardia e delle Camere di Commercio lombarde, aggrega all’interno dell’Ecosistema Digitale del Turismo InLombardia le informazioni sugli eventi dei territori, prelevandole da diverse fonti (fra le quali E015), per ricondividere all’interno di E015 un ricco palinsesto integrato che può essere utilizzato da altri soggetti per diverse attività di promozione.

L’approccio E015 di Cefriel, anche se non direttamente visibile ai cittadini, è efficace anche per la gestione della sicurezza dei grandi eventi, come avvenuto in occasione di Expo e della visita del 2017 del Papa a Milano. In quelle occasioni tutti i partecipanti al tavolo sicurezza della Prefettura di Milano hanno messo a fattor comune all’interno del Cruscotto Emergenze i loro dati e sistemi di controllo video, così dalla sala operativa centralizzata è stato più semplice tenere sotto controllo tutti gli obiettivi sensibili, monitorare a distanza eventuali anomalie e impiegare meglio il personale a disposizione sul territorio.