Università Bocconi, Politecnico di Milano, Università Cattolica, LIUC, Università degli studi di Milano e Reply, insieme per la generazione di idee sul Futuro degli Investimenti.

Questa edizione sarà focalizzata sul tema: Il Futuro degli Investimenti; i Millennials hanno un approccio completamente differente rispetto al passato quando si tratta di investimenti e le nuove tecnologie possono creare nuovi connessioni tra investitori e professionisti del settore del risparmio. Nuovi prodotti finanziari, più articolati e flessibili, potranno essere sviluppati per incontrare i bisogni delle nuove generazioni. 

Per questo Reply organizza il 7 luglio 2016 la 6° edizione del Reply Student Clash sul tema “Il Futuro degli Investimenti”. L’evento Reply Student Clash è una sfida europea tra università, che offre agli studenti l’opportunità di lavorare per un giorno sulla generazione di idee e sullo sviluppo di soluzioni basate sulle più recenti tecnologie. Gli studenti lavoreranno in gruppi con l’idea di sviluppare soluzioni per permettere alle istituzioni finanziarie di adattarsi ai modelli di cambiamento e di definire nuovi standard attraverso innovazioni di rottura rispetto al passato.

Il Reply Student Investment Clash è aperto a tutti gli studenti dell’Università Bocconi, del Politecnico di Milano, dell’Università Cattolica e della LIUC. Ci si può registrare fino al 1° luglio 2016 sul sito http://www.studentinvestmentclash.reply.eu, sia come singoli sia in squadre di 4 studenti. Alcuni professionisti di Reply affiancheranno gli studenti per trasformare le loro idee in soluzioni concrete, in un’atmosfera creativa, tecnologica e divertente.

Al termine della sfida, una giuria composta da Massimo Doris, AD di Banca Mediolanum – Gianmaria Mossa, General Manager di Banca Generali – Sergio Trezzi, Head of Retail Distribution per l’Europa (ex UK), Medio Oriente e area Latina Americana presso Invesco e manager esperti di Reply proclamerà i vincitori. Le squadre vincenti saranno premiate con un viaggio di due giorni all-inclusive a Berlino in occasione del Tech Open Air (TOA), la fiera internazionale della tecnologia che si tiene a metà luglio. L’Università vincitrice vince una stampante 3D.

Le precedenti edizioni hanno visto la partecipazione di famose istituzioni accademiche quali il celebre RWTH Aachen, Erlangen University, KIT- Karlsruhe Institute of Technology, il Politecnico di Milano, il Politecnico di Torino e l’Università Bocconi, mentre i temi sviluppati sono stati: il Futuro del Retail, il Gaming, il Futuro del settore bancario, l’Internet degli Oggetti e la Blockchain.