Si evidenza una crescita che tocca percentuali di accesso superiori del 20 e 30%

casino
Tempo di lettura: 3 minuti

I casinò online sono, oggi come oggi, un passatempo per tanti ed una piacevole scoperta per molti. Si tratta del vero motore di traino dell’intera industria del gioco d’azzardo, capace di mettersi ben in mostra in ogni periodo dell’anno. In questo 2020, complice il lockdown provocato dalla pandemia da Covid-19, il segmento è stato scoperto da fasce sempre più elevate di giocatori al punto da toccare percentuali di accesso superiori del 20 e 30% rispetto al solito e registrando, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un +45%.

Quella imposta dal Covid-19 è stata una necessità, ovviamente, ma cresce di mese in mese, anno dopo anno, il numero di giocatori che si appassiona al mondo dei casinò online. Oltre tre milioni di utenti si divertono tra una slot online e l’altra a conferma che, vicino ai videogiochi da console classici, oggi si è saputo imporre anche questo canale. Scelto, ovviamente, da giocatori esperti ma anche da tantissimi neofiti che si avvicinano per la prima volta al mondo dell’azzardo.

Un esempio virtuoso è quello offerto da LeoVegas, marchio svedese leader del mercato italiano dal 2012. Il colosso dei casinò online italiani ha arricchito durante la pandemia la sua offerta con giochi jackpot, che hanno permesso all’operatore di incrementare il numero di nuovi utenti registrati e di fidelizzare quelli già registrati alla piattaforma online.

Il successo del settore è stato influenzato dalla rivoluzione digitale, che ha trasformato le slot online a tre bobine che negli anni ’90 riempivano i bar, in potenti mezzi di gioco, tecnologici sì ma anche perennemente innovati ed aggiornati e soprattutto capaci di creare sensazioni disparate nei giocatori. Il tutto tramite la creazione di una autentica esperienza di gioco, che è sì virtuale ma anche e soprattutto reale. In una sola parola giocare da casa ad un casinò online è come entrare in un casinò fisico e sedersi al tavolo. Una differenza, quella tra il mezzo fisico ed il canale online, che si è andata sempre più assottigliando.

A ciò si aggiungono i miracoli della gamification, intensa come tutta quella comunità di pratiche proprie dell’universo videoludico trasmesse in un universo non propriamente ludico. Tutto ciò che prevede bonus, premi, incentivi, sproni fa parte delle complesse pratiche di gamification che è oggi, peraltro, una nuova forma mentis per approcciarsi al mondo del lavoro. Pensate che le grandi aziende e multinazionali del mondo, per stimolare i propri dipendenti nel rapporto di lavoro e di confronto coi clienti, adottano tutta questa serie di schemi volti al miglioramento della propria vita lavorativa e aziendale. Insomma, una rivoluzione più rivoluzionaria di così proprio non si poteva chiedere.

Si spiega anche così il successo dei casinò online, che hanno fatto dei bonus il loro bigliettino da visita e che realizzano la propria offerta proprio seguendo i principi della gamification. Sia da un punto di vista tecnico, per quel che riguarda il gameplay e tutto ciò che fa parte del reparto audiovisivo, sia dal punto di vista del marketing con bonus senza deposito, la formula maggiormente scelta dai casinò per incitare i propri utenti, vecchi e nuovi, a giocare. Garantendo dei giri gratis senza il versamento di denaro in una sola parola. E arricchendo la propria offerta con un’ampia possibilità di personalizzazione.