Malware in TV

32

Ransomware ed exploit colpiscono anche le smart TV

È stata recentemente segnalata da un utente di Reddit una vicenda in cui si raccontava di come la smart TV della sorella fosse stata infettata da un virus che chiedeva un riscatto, promettendo il ripristino del funzionamento del dispositivo. L’esperto di Kaspersky Lab Dirk Kollberg ha indagato sulla vicenda.

Il ricercatore ha scoperto che non si trattava di un malware programmato per colpire specificatamente le smart TV, ma di una comune minaccia che potrebbe colpire qualunque utente internet. La pagina mostrava un pop-up impossibile da chiudere dove appariva un numero di telefono da chiamare per contrastare un’infezione da malware.

Fate attenzione a non chiamare mai questi numeri! Potreste dover pagare una tariffazione per minuto o qualcuno dall’altra parte della linea potrebbe farvi scaricare ed istallare malware ancora più dannosi per i vostri apparecchi”, ha spiegato Dirk Kollberg.

Questo genere di minacce solitamente agisce in combinazione con gli exploit e potrebbe sfruttare vulnerabilità del browser, di Flash Player o di Java. Nel caso l’attacco vada a buon fine, potrebbero venire installati ulteriori malware o cambiate le impostazioni del DNS. 

Il malware non era stato creato esclusivamente per le smart TV e c’è una ragione. Le smart TV non vengono usate di frequente per navigare sul web e gli utenti raramente istallano applicazioni che non provengano dall’app store del produttore, così come accade invece con gli smartphone o i PC. I produttori inoltre utilizzano diversi sistemi operativi che possono cambiare tra una serie e l’altra, rendendo il malware incompatibile.

Ricordate che le smart TV possono venire colpite dai comuni attacchi di phishing, tramite una chiavetta USB o persino dalle minacce per smartphone basati sullo stesso sistema operativo della TV, come ad esempio Android. 

È dunque di fondamentale importanza assicurarsi che la propria smart TV sia aggiornata, in quanto non tutti i vendor applicano update automatici.