Home Internet Digital Marketing Il futuro del commercio al dettaglio: coinvolgere i consumatori

Il futuro del commercio al dettaglio: coinvolgere i consumatori

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo scorso novembre Istat ha rilevato un andamento positivo per la vendita al dettaglio in Italia – principalmente per il commercio elettronico e la grande distribuzione. Rispetto all’anno precedente il commercio elettronico è cresciuto del 4,1% e le vendite al dettaglio per la grande distribuzione del 3,3%, mentre le imprese operanti su piccole superfici hanno registrato una diminuzione dell’1,4%. In quest’ottica si rivela sempre più necessario attrarre i consumatori verso il negozio fisico attraverso nuove forme di coinvolgimento.

Per rispondere a questa esigenza, una nuova ricerca ha scoperto che rendere partecipi gli acquirenti in esperienze dirette sul punto vendita è cruciale per cambiare il comportamento dei consumatori, e potrebbe anche favorire un maggior numero di acquisti in negozio a spese dei giganti online e degli acquisti sul web. L’indagine ha rilevato che ben oltre i tre quarti degli intervistati (84%) cambierebbero il loro comportamento d’acquisto se un maggior numero di negozi proponesse attività con elementi esperienziali, una percentuale che si colloca fra il 90% dei Millennial (nati fra il 1980 e il 1993) e l’83% della Generazione Z (nati fra il 1994 e il 2003).

La nuova ricerca europea, commissionata da Epson e intitolata The Experiential Future, evidenzia quanto gli elementi immersivi ed esperienziali siano il futuro dei punti vendita, soprattutto quando si tratta di giovani acquirenti. Quasi otto Millennial su dieci (77%) sarebbero più propensi a fare acquisti in negozio se ci fossero attività di tipo esperienziale, seguito dal 70% di coloro che appartengono alla Generazione Z, dal 69% delle persone che fanno parte della Generazione X (nati fra il 1965 e il 1979) e dal 58% dei Baby Boomer (nati fra il 1946 e il 1964).

Questi risultati mostrano che per le aziende del commercio al dettaglio è il momento di iniziare a sfruttare le potenzialità offerte da attività con contenuti esperienziali: dalla mappatura delle proiezioni agli ologrammi, dal controllo dei gesti e del movimento fino al tracciamento del viso, le tecnologie immersive possono e devono essere utilizzate dai marchi per fornire esperienze uniche capaci di stupire il cliente e approfondirne il rapporto con il brand.

Neil Colquhoun, Vice Presidente CISMEA e Professional Displays di Epson Europe, commenta: “Le nuove tecnologie stanno cambiando drasticamente il modo in cui i retailer comunicano con il loro pubblico – ma la tecnologia esperienziale non è più un “nice to have”, bensì una opportunità utile ed efficace per i retailer in difficoltà. I marchi devono utilizzare nuovi strumenti che potrebbero aiutarli a creare e mantenere un vantaggio competitivo. Soprattutto, devono sfruttare le potenzialità offerte dalle esperienze di shopping immersivo ed esperienziale per far rivivere i loro negozi.”

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Digital divide, continuità formativa e diritto all'istruzione

    Digital divide, continuità formativa e diritto all’istruzione

    Solo il 6,1% degli studenti vive in nuclei familiari dove è disponibile un computer per componente
    Krishna Tammana_CTO Talend

    Krishna Tammana come nuovo CTO di Talend

    L'ex VP of Engineering di Splunk porta grande esperienza nell'innovazione dei prodotti in ambito cloud
    Infrastrutture IT aziendali verso il multicloud ibrido

    Infrastrutture IT aziendali verso il multicloud ibrido

    Gli investimenti complessivi per il cloud supereranno i mille miliardi di dollari nel 2024
    Agostino_Ruggiero-foto-istituzionale

    Agostino Ruggiero è il nuovo Head of Product Management di RS Components Italia

    Spinta alla promozione del Made in Italy alla base della nomina
    zaini_personalizzati_gadget365

    Zaini personalizzati: la scelta vincente per le aziende

    Con gli zaini personalizzati fai arrivare il tuo messaggio ben oltre l’evento o la fiera dove li hai distribuiti. Stimola il senso d’appartenenza dei dipendenti, fidelizza i clienti e attrai nuovi prospect.