Nuovo incontro tra istituzioni e aziende nell’ambito della discussione avviata dai Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico

Futuro e prospettive del mercato del lavoro dei Call Center

Nella giornata di ieri, 4 febbraio 2020, si è svolto al MISE un nuovo incontro tra istituzioni e aziende nell’ambito della discussione avviata insieme al Ministero del Lavoro sul Futuro e prospettive del mercato del lavoro dei Call Center.

“L’incontro odierno ha costituito un’occasione per dare continuità alle azioni e alle proposte di Asstel per promuovere la competitività delle imprese di Customer Care, lo sviluppo del capitale umano e sostenere l’occupabilità delle persone” – ha dichiarato il Presidente di Asstel-Assotelecomunicazioni Pietro Guindani, a conclusione dell’incontro convocato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

“La Filiera delle TLC – prosegue Asstel – è impegnata costantemente per cogliere le opportunità e affrontare le sfide legate alla trasformazione digitale. Il ruolo delle Istituzioni è fondamentale per definire le regole e gli interventi necessari per il funzionamento del mercato dei Servizi di Customer Care in outsourcing, anche correggendone le distorsioni, nell’ambito degli strumenti che sono prerogativa del Governo e – a tal fine – Asstel e le imprese associate confermano la disponibilità a discutere ed identificare le misure idonee a supporto della trasformazione e per il riequilibrio del mercato, necessariamente con una prospettiva di medio termine.”