Per sfruttare strategicamente le tecnologie e trarne vantaggi competitivi e di business bisogna essere aggiornati sulle tendenze del momento

Top 10 Strategic Technology Trends 2020

La digital transformation pone alle aziende sfide sempre più grandi, diverse a seconda del core business ma con un unico obiettivo: sfruttare in strategicamente le tecnologie sul mercato per trarne un beneficio competitivo e di business. È necessario capire quali saranno le nuove tendenze e come utilizzarle a proprio vantaggio. Durante il Gartner IT Symposium/Xpo di Barcellona sono stati presentati i Top 10 Strategic Technology Trends 2020: dall’AI Security al Distributed Cloud, dall’Empowered Edge alla Transparency e Traceability sono molte le tecnologie emergenti a possedere un elevato potenziale strategico e in grado di modificare per sempre il modo di fare business.

“Buona parte dei tech trend individuati da Gartner per il 2020 è strettamente legata alla gestione dei dati. Con l’avvento dei Big Data, infatti, la tecnologia non poteva che rispondere a quella che è ormai la richiesta principale delle aziende: proteggere le proprie informazioni sensibili e renderle sempre accessibili. Da azienda leader nello storage entreprise su scala multi petabyte, siamo consapevoli di questa esigenza ormai diffusa tra i nostri clienti, che necessitano della massima sicurezza e trasparenza, nonché di una perfetta tracciabilità dei propri dati. Diventa, quindi, fondamentale affidarsi a soluzioni storage innovative che integrano al loro interno AI e Machine Learning per ottenere elevate prestazioni, affidabilità e scalabilità a costi contenuti con una gestione semplificata e la possibilità di prevedere eventuali malfunzionamenti”, commenta Donato Ceccomancini, Country Manager Italia di Infinidat.

Nella top ten, Gartner fa riferimento anche all’inizio di una nuova era per il cloud prevedendo un significativo slittamento dal cloud pubblico centralizzato verso un modello distribuito su diversi servizi cloud.

“Le previsioni Gartner non ci sorprendono: sono già alcuni anni che, in particolare all’estero, le aziende stanno utilizzando modelli di servizi cloud distribuiti. Ed è proprio per soddisfare queste esigenze che Infinidat ha rilasciato Elastic Data Fabric, la visione di Infinidat sul futuro dello storage enterprise, visto come l’evoluzione dei dispositivi hardware tradizionali in data center scalabili ed elastici, ad alte prestazioni, ed estremamente affidabili. Un cambiamento verso uno storage sia in cloud che “on-premise” di tipo software-defined, che assicuri una perfetta mobilità dei dati nell’ambito del data center e del cloud pubblico. Per questo Elastic Data Fabric comprende sia la proposta FLX con la quale permettiamo ai clienti di avere una soluzione storage-as-a-service on-premise con una modalità di acquisto Full-OpEx, sia Neutrix Cloud, il servizio storage Infinidat che estende l’Elastic Data Fabric direttamente sul cloud pubblico”, conclude Ceccomancini.