SAP aiuta le imprese italiane a digitalizzarsi attraverso soluzioni che aumentano l’esperienza di clienti, dipendenti e partner

SAP presenta la sua nuova iniziativa per la formazione digitale

Experience, Move e Cloud. Sono queste le tre parole che identificano il 2019 di SAP secondo Carla Masperi, chief operation manager della filiale italiana.

Innanzitutto Experience perché l’anno appena passato può essere considerato quello della experience economy, ossia nel quale le aziende devono focalizzarsi completamente sull’esperienza del cliente. Non basta più infatti immettere sul mercato un prodotto di qualità o offrire un servizio eccellente. Il consumatore vuole qualcosa che soddisfi appieno le proprie esigenze, il tutto secondo il più alto livello di esperienza possibile. Esperienza questa che però non deve essere massima soltanto per i consumatori, ma che deve essere garantita da un’azienda anche ai propri dipendenti e partner, attraverso una strategia di experience management che sarà alla base di nuovi investimenti IT.

In questo contesto le organizzazioni, per riuscire ad avere successo o semplicemente non perdere importanti quote di mercato, sono chiamate ad operare secondo paradigmi del tutto nuovi. Si va infatti verso la trasformazione delle aziende in Intelligent Enterprise, ossia in realtà intelligenti, capaci di capire come e perché si stanno verificando determinate situazione e cosa pensano e provano le persone coinvolte. Fattori questi possibili grazie alla combinazione tra i dati operativi generati dai tradizionali processi di business e i dati di esperienza che derivano dai diversi canali di interazione con i clienti. Solo così sarà possibile offrire una customer experience di maggiore livello.

Ed è proprio qui che si inserisce il secondo pilastro, quello del Move to: SAP si propone infatti come partner per le aziende che vogliono avviare la propria trasformazione digitale, attraverso un portfolio di soluzioni pensate proprio per aumentare l’esperienza di clienti, partner e dipendenti. Solo nel 2019 l’azienda tedesca, grazie anche all’acquisizione di Qualtrics, ha lanciato 10 nuove soluzioni destinate alla customer ed employee experience e alle ricerche di mercato.

Il terzo pilastro è invece quello del cloud, infrastruttura capace di garantire performance e scalabilità mai realizzate precedentemente. E SAP vuole portare le organizzazioni italiane sulla nuvola attraverso un approccio graduale che permetta di beneficiare effettivamente dei vantaggi del cloud. In questa direzione è stato lanciato il programma Embrace che prevede la possibilità di utilizzare la piattaforma SAP S/4HANA anche su infrastrutture di terze parti come quella di Microsoft o AWS ad esempio.