Home News Tecnologia per le imprese commerciali e turistiche a Smau Milano

Tecnologia per le imprese commerciali e turistiche a Smau Milano

-

Tempo di lettura: 11 minuti

La 56ma edizione di Smau, dal 22 al 24 ottobre a Fieramilanocity, ha in programma una serie di attività pensate per il settore commercio e turismo. Si tratta di un settore trainante per l’economia del Paese, quello che maggiormente si presta alla fantasia degli startupper. Per avere successo, le imprese commerciali e turistiche devono imparare a sfruttare le tecnologie digitali – non solo per posizionamento e primo contatto, ma per presentare al meglio le proprie offerte e fidelizzare il cliente, che sempre più chiede esperienze uniche anche quando fa shopping.

I grandi player potranno conoscere decine di nuove soluzioni per il loro business in ottica Open Innovation. Proprio come QVC, la piattaforma che unisce TV, digital, mobile e social, per un’esperienza di shopping unica: con il programma QVC Next si rivolge a startup e pmi emergenti che esprimono le migliori proposte del Made in Italy, proponendosi sia come piattaforma commerciale che come vero e proprio acceleratore di prodotti. Gli interessati possono candidarsi a fissare un incontro con QVC a Smau scrivendo a qvc@smau.it.

Nuove soluzioni per l’engagement del cliente e il marketing emozionale

Intelligenza artificiale, esperienze immersive e divertimento: un brand per farsi apprezzare deve farsi conoscere in modo “umano” e “vero”, sfruttando però le tecnologie. Questa tendenza è evidente anche nelle proposte che vedremo a Smau.

A partire da EMOJ (Ancona), che fa del rivoluzionare la customer experience il suo core business grazie alla sua piattaforma di emotional analytics e intelligence. EMOJ presenta Miora, un sistema di Conversion Rate Optimization (CRO) e User Experience (UX) per e-commerce, che utilizza un motore di intelligenza artificale per riconoscere emozioni e comportamenti dell’utente.

Poi Ubisive (Civitanova Marche, MC), che utilizza soluzioni di mobile e pervasive computing per creare app di gestione e marketing su tutte le piattaforme ed esperimenti di realtà immersiva, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza del consumatore e facilitare la sua relazione con le aziende.

Hendo (Roma) è impegnata nello sviluppo della piattaforma Beekon (sensori bluetooth, portale web e app collegata) per la comunicazione digitale di prossimità, che si traduce in marketing o in applicazioni turistiche. Ma ci sono risvolti anche nelle smart communities per trasporti e servizi pubblici in generale.

Musify (Napoli), invece, usa il gioco come strumento di marketing: un’app di gioco multipiattaforma permette agli utenti di testare la propria cultura musicale attraverso un quiz, ma permette anche alle aziende di promuoversi con un nuovo strumento di engagement tramite playlist create ad hoc.

Come ampliare il business e ottimizzare la gestione della propria attività commerciale

Sono diversi i servizi pensati per i commercianti, con interessanti soluzioni sia per i piccoli negozi che per i grandi retailer.

Partendo dalle innovazioni per il commercio tradizionale, Quadra Italia (Santa Maria Capua Vetere, CE) è una piattaforma web B2B2C che consente agli esercizi commerciali di ampliare i servizi offerti. Quadra, grazie ad accordi di partnership con i principali player di diversi settori (assicurazioni, trasporti, corrieri, viaggi etc.), fornisce al partner in un’unica piazza virtuale una serie di servizi utili alla vita quotidiana di un cittadino, da rivendere al cliente finale. Sull’idea di “e-commerce di prossimità” 4.0” è basata, poi, Freedoo (Roma), piattaforma che coniuga il commercio tradizionale con un’app innovativa che consente al cliente di scansionare il prodotto, acquistarlo e decidere il tipo di consegna. Una storia curiosa è quella di iCTLab (Catania): dallo sviluppare soluzioni nell’ambito della Digital Forensics, la startup ha ampliato gli orizzonti al commercio applicando l’intelligenza artificiale alla gestione della logistica dei supermercati.

Per ottimizzare le spedizioni, sia per i negozi che per le aziende, viene in aiuto Iospedisco.it (Catania): si tratta del primo comparatore prezzi italiano per le spedizioni che confronta costi e servizi dei principali corrieri nazionali ed internazionali in modo semplice e gratuito, potendo poi acquistare direttamente la soluzione preferita. Di grande interesse per gli e-commerce è Scalapay (Milano), un sistema che permette ai clienti di acquistare un prodotto pagando in tre rate uguali senza alcun interesse: il vantaggio per i commercianti è veder diminuito il tasso di abbandono del carrello, ed essere pagati per intero poiché Scalapay si assume tutti i rischi di frode e credito.

E-commerce e marketplace di settore: il cliente trova esattamente quello che cerca

Anche nel mondo digitale la differenza tra “grande magazzino” e “negozio specializzato” comincia a essere sempre più importante. E non sempre si tratta di acquistare un prodotto: anche il servizio e la consulenza hanno il loro valore.

Ad esempio Risorgimento (Genova) ha realizzato Eutopia, il primo retail online di servizi dedicati alla casa attraverso cui è possibile comprare, arredare, ristrutturare, vendere e vivere la casa comprando servizi “impacchettati” come prodotti, che comprendono la consulenza di un professionista (architetti, geometri, agenti immobiliari, fotografi ed interior designer). Poi c’è Danam (Benevento), un marketplace che seleziona pochi professionisti qualificati in vari settori (manutenzioni, servizi di estetica etc.): grazie a un motore di ricerca, i consumatori possono confrontare, prenotare e pagare online i servizi professionali di cui hanno bisogno.

In questo settore il food è trainante: a Smau ci sarà E20menu (Bergamo), una piattaforma web che permette di individuare i locali più adatti alle specifiche esigenze tramite l’utilizzo di pochi e intuitivi filtri: budget, menu, restrizioni alimentari, servizi richiesti. Poi FoodFind (Serra San Quirico, AN), un network digitale che collega i soggetti della filiera alimentare italiana e che permette ai consumatori di trovare in autonomia le informazioni sul prodotto desiderato e individuare il produttore cui richiederlo direttamente. Ma anche Quomi (Milano), il servizio su abbonamento che ogni settimana propone un menù nuovo e consegna a casa una Food Box carica di ingredienti freschi per prepararlo, con ricette semplici e gustose dotate di schede con le istruzioni.

Come dimenticare, infine, il fashion? Stilout (Napoli) è una piattaforma e-commerce multibrand, che vende il ‘total look’ come prodotto. Total look studiati nel dettaglio dall’ufficio stile, pensati per le molteplici occasioni d’uso che la vita quotidiana riserva in base a stili e trend contemporanei.

Per gli operatori turistici: booking intelligenti e la app che neutralizza i troll delle recensioni

Gestire un’attività turistica con un unico supporto digitale “chiavi in mano”: è a questo obiettivo che hanno lavorato molte startup presenti a Smau. Trippete (Sant’Agata Li Battiati, CT) ha sviluppato Beddy, un software all-in-one per gestire la struttura ricettiva con un’interfaccia totalmente in cloud: gestionale, channel manager, booking engine, rate checker… Similmente, BeMyGuest di Visioni (Palermo) è un ecosistema dedicato alla vendita e alla distribuzione dell’hospitality online, connesso anche ai meta-search engine. È Premium Certified Partner di TripAdvisor, partner di Trivago ed interfacciato a Kayak. Poi ancora Toobooking (Palermo), che si propone come nuova piattaforma di prenotazione ideale per il mondo del business travel, grazie a una nutrita rete di hotel e compagnie di noleggio in tutto il mondo con un pricing altamente competitivo. Mira a rendere, infine, divertente la prenotazione PlaytoTrip (Pesaro, PU), un servizio dedicato al turismo online che funziona come un’asta per la vendita di pacchetti vacanza, camere, pacchetti spa etc. particolarmente utile per i last minute. Essendo un SaaS è facilmente integrabile in qualsiasi portale e altamente personalizzabile: è già stato scelto da www.campeggievillaggi.it.

Può interessare soprattutto i piccoli operatori la soluzione ideata da Keesy (Firenze): è il primo servizio di self check-in completamente automatizzato disponibile tutti i giorni h24, per gestire arrivi, partenze e gli adempimenti burocratici relativi. Ci sono anche il box per lo scambio delle chiavi (Keesy Point), e lo Smart Access tramite smartphone. Infine, la soluzione per tutale la propria web reputation e neutralizzare i troll delle recensioni arriva da Tboxchain (Potenza): il sistema, basato su blockchain, certifica l’autenticità delle recensioni online poiché offre la possibilità di esprimere un giudizio solo a clienti reali che abbiano realmente acquistato un bene o un servizio.

Per i turisti: scegliere esperienze uniche e personalizzate diventa sempre più facile

A Smau saranno diverse le realtà che si occupano direttamente dei turisti. Partiamo dall’alloggio con quel che si può definire l’Airbnb delle barche: è Letyourboat (Genova), il marketplace che mette in contatto armatori e turisti. Gli armatori possono mettere a reddito le loro imbarcazioni in sicurezza e comodità e ridurre i costi di gestione, e le marine vedono incrementare il flusso di turisti anche nel periodo di bassa stagione grazie alla formula Bed&Boat.

A portata di smartphone, poi, ci sono soluzioni personalizzate e personalizzabili per visitare i luoghi delle vacanze. In Liguria Dotevè (La Spezia) crea esperienze turistiche ecosostenibili e basate sugli interessi del turista, attraverso l’utilizzo di Vespe Elettriche Piaggio e dell’applicazione Dotevè Experience: l’intento è permettere all’utente di muoversi autonomamente nel territorio, anche quando è mal collegato dai servizi, per non perdere nessuna delle sue bellezze. The Thinking Clouds (Benevento), invece, specializzata in assistenti virtuali, ha sviluppato Glooci: la app migliora la fruizione dei beni culturali mettendo in comunicazione il visitatore con il loro “Genius Loci”. Questo personaggio storico, in forma di chatbot, eroga informazioni e contenuti multimediali. Italian Lifestyle (Roma), infine, promuove l’Italia e il suo patrimonio culturale sul mercato turistico cinese usando WeChat, il principale social network cinese. Attraverso la scansione di codici QR installati nei principali luoghi di interesse, i visitatori cinesi sono invitati a connettersi in un ambiente digitale pensato per loro, con uno storytelling targettizzato.

Sport, food, beauty, lifestyle e sicurezza: a Smau anche prodotti già pronti per il mercato

Sport e inverno: non potevano venire che dalla Valle d’Aosta le idee per viverli al meglio. EB Hi-tech Fashion progetta abbigliamento termoregolabile con lo smartphone: piumini e gilet EB Cloud, la giacca tecnica per outdoor EB Tex, i leggins EB Fit e le solette termoregolabili EB App e EB Warm Feet. Snowfoot, invece, è una ciaspola alpina che consente di camminare, correre, saltare con movimenti stabili e sicuri. L’innovazione tecnologica aumenta il grado di galleggiamento ma con dimensioni e peso minimizzati (un paio di ciaspole pesa poco più di 1 kg). Rimanendo in ambito sportivo, di interesse per i tennisti amatori, ma anche per le strutture turistiche che hanno dei campi, è MyPoint, ideato da Aguzzi Design (Senigallia, AN): si tratta di un sistema di gestione elettronica del punteggio durante le partite di tennis, beach tennis e paddle. Il kit è composto da due polsini colorati, dispositivo elettronico e app.

Ristoranti e alberghi possono rivoluzionare il loro bancone bar affidandosi a Makr Shakr (Torino), che produce Toni, un elegante bar interamente robotizzato che maneggia 158 bottiglie diverse, ha macchina per il ghiaccio e per affettare limone e lime e riceve ordinazioni con un’app. Oppure possono rivoluzionare l’approvvigionamento di erbe aromatiche e vegetali in cucina con le soluzioni di Ponics (Piana di Monte Verna, CE): la startup progetta sistemi acquaponici che combinano la piscicoltura, o semplici acquari, con la produzione di vegetali, senza pesticidi e fertilizzanti chimici, e senza spreco d’acqua. Ma anche con i mini garden di BioPic (Ancona), illuminati con led e irrigati automaticamente: la soluzione Orto Italiano per le erbe aromatiche è già stata testata da chef stellati, mentre i Ninja Led Garden – dove si coltivano anche fiori – sono adatti anche ad abbellire case e uffici. Parlando di cibo, a Smau ci sarà anche il gelato in roll di Mashcream (Ancona), e Cruskees, lo snack a base di peperone crusco, specialità lucana, prodotto da NovaFood (Napoli).

A scaldare gli ambienti di casa e del giardino, e i dehors degli esercizi commerciali, pensa Focotto (Jesi, AN) con le sue soluzioni di camini e stufe eleganti, studiati per la miglior prestazione energetica, che diventano quasi elementi di arredo poiché non richiedono ancoraggi. Di beauty invece si occupa LeafGreen (Urbino, PU), che studia e sviluppa cosmetici ecobio prodotti in Italia con l’uso di ingredienti biologici e a basso impatto ambientale. I cosmetici sono 100% e cruelty free. Mentre Artificial (Palermo) coniuga l’arte con la possibilità̀ di riprodurla, toccarla, possederla e conoscerla: dalla scansione 3D di un’opera Artificial produce dei “cloni” realizzati con altissimi standard di stampa in 3D in materiali innovativi ed eco-sostenibili e del colore che si vuole.

Di soluzioni per rendere gli spostamenti più sicuri si occupano Filo (Roma) e Woolf (Milano). Dall’aver sviluppato il bluetooth tracker italiano per gli oggetti di tutti i giorni più venduto, Filo ha progettato – tema attualissimo – Tata, il cuscino salva-bebè con un sistema di allarmi intelligente, in grado di rilevare la presenza del bambino in auto e, nel caso venisse lasciato solo in auto, avvertire il genitore. Woolf (Milano) punta invece a eliminare le distrazioni per il conducente con Woolf/Moto (braccialetto) e Woolf/Ring (portachiavi) , che funzionano come assistenti di guida: segnalano il superamento dei limiti di velocità, telecamere semaforiche, autovelox e molto altro ancora senza distrazioni visive o uditive grazie alle crescenti vibrazioni del dispositivo.

Infine, spazio al divertimento: a Smau verrà lanciata la versione ufficiale di TuneApp (Ancona), la prima “digital station” on demand, con già 22mila utenti mensili, che si sintonizza all’ascoltatore grazie a contenuti personalizzati anche tramite tecnologia biometrica: la app, infatti, riconosce l’umore dall’espressione facciale e sceglie la programmazione adatta. Gli artefici di TuneApp sono personaggi noti al mondo radiofonico: Andrea Pellizzari, deejay, conduttore ed ex Iena, e Claudio Astorri, consulente che ha lavorato con RTL 102.5, RDS, RADIO 24 e R 101 e ora Radio 2.

Workshop a tema commercio e turismo in programma

Sono una quarantina gli workshop già in programma a Smau sui temi legati al commercio e turismo: dai tool per migliorare le proprie strategie di marketing, alle soluzioni per un e-commerce di successo, alla collaborazione con gli influencer… e molto altro. L’elenco delle occasioni di formazione è qui.

Entra in Smau!

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Smau Milano presenta la Sicilia che innova

    Smau Milano presenta la Sicilia che innova

    Quindici startup selezionate rappresenteranno l’ecosistema di innovazione regionale: Industria 4.0, Turismo e Agrifood
    La rivoluzione blockchain nel settore pubblico

    La rivoluzione blockchain nel settore pubblico

    In Italia PA, Sanità e Servizi Sociali sono i settori maggiormente orientati a rivedere i propri processi
    t.bd - think: i segreti del Performance Marketing

    t.bd – think: video pillole per conoscere i segreti del Performance Marketing

    Una gestione ottimale dei contatti punta non solo a una conversione immediata ma a una valorizzazione duratura
    Master in Data Science

    Al via il Master in Data Science & AI sponsorizzato da Groupama Assicurazioni

    Selezionati, tra gli oltre 1000 candidati provenienti da tutta Italia, i 21 partecipanti al Master in Data Science & AI, organizzato da Talent Garden e interamente finanziato da Groupama Assicurazioni, in collaborazione con Softlab
    SIA stretta di mano Var Group

    Aton annuncia l’acquisizione di Nexus Informatica

    Aton e Nexus Informatica uniscono le forze per accelerare la rivoluzione digitale del mercato