La soluzione tecnologica avanzata permetterà all’infrastruttura ICT di stare al passo con la centralizzazione delle attività del gruppo editoriale

Athesia diversifica il business grazie a SAP Business One
Tempo di lettura: 4 minuti

Il Gruppo Athesia da oltre 130 anni punto di riferimento per l’informazione, la comunicazione, la stampa e l’editoria/vendita di libri di tutto il territorio sovraregionale: edita quattro quotidiani della regione, più di venti periodici e diversi siti online, ed è attiva con sedi in Germania, Austria e Svizzera. A seguito del rallentamento dei settori in cui opera, Athesia ha deciso di differenziare il proprio business: negli ultimi 10 anni ha esteso le attività del gruppo in settori come turismo, energie rinnovabili e ICT, anche attraverso acquisizioni e partecipazioni in aziende già presenti in quei settori. Diversificazione che ha permesso ad Athesia di vivere una nuova fase di sviluppo, con una crescita vertiginosa che l’ha portata a raggiungere nel 2018 un fatturato consolidato di 247 milioni – di cui il 20% generato all’estero -, un margine operativo lordo di 33 milioni e a impiegare circa 1500 dipendenti, dei quali il 55% donne, distribuiti sulle circa 50 sedi nazionali ed estere.

Le nuove sfide di un contesto multi business

La nuova dimensione del business di Athesia, la rapida crescita strutturale, di organico ed economica vissuta negli ultimi anni e ancora in costante evoluzione, non poteva più essere sostenuta dall’infrastruttura IT presente. Questo ha portato il management del gruppo a cercare una soluzione tecnologica più avanzata che supportasse l’organizzazione per gestire centralmente tutte le operazioni finanziarie delle numerose aziende, attività e aree in cui opera attualmente, considerando anche l’ambito internazionale di alcune società di Athesia.

“Il progetto SAP nasce dall’esigenza di centralizzare e automatizzare le diverse funzioni amministrative delle società appartenenti al gruppo con un’unica soluzione, dato che al momento le diverse attività vengono gestite su un sistema AS400 (ed altri sistemi decentralizzati) che implica tuttora delle operazioni manuali. Ci occorreva una soluzione in grado di rispondere rapidamente ai cambiamenti dei diversi mercati su cui operiamo e che si adattasse alle nostre necessità, ha dichiarato Christian Unterhofer, CFO del Gruppo Athesia. Il vantaggio di SAP è che consolida e unifica il controllo di gestione e le operazioni finanziarie e grazie al suo livello di standardizzazione ci permette di evolvere in un’ottica di uniformità dei sistemi gestionali del gruppo, che sarà il nostro prossimo passo verso una completa omogeneità dei processi aziendali.”

La valutazione di Athesia di orientare i propri investimenti su SAP Business One si è basata anche sulla considerazione che la soluzione offre la garanzia di avere alle spalle una realtà affermata come SAP, che porta esperienza di settore e costante evoluzione del prodotto.

“Athesia è un esempio di come la piattaforma SAP Business One integrata con il cuore tecnologico di SAP HANA permette a realtà in forte espansione di essere sempre pronte ai cambiamenti del mercato e adottare diversi modelli di business potendo gestire i dati da un unico centro di controllo, rendendo più agili i processi chiave, acquisire una visione più chiara di tutte le attività e prendere decisioni basate su informazioni in tempo reale”, ha sottolineato Adriano Ceccherini, Direttore Mercato PMI, SAP Italia e Grecia.

La presenza del partner tecnologico Acodat, con il quale Athesia collabora da tempo, sta assicurando il rispetto dei tempi e delle modalità di implementazione del progetto, garantendo come da pianificazione una migrazione completa entro gennaio 2020 e accompagnando di fatto il cliente in una nuova era di gestione dei dati.

Il percorso di innovazione voluto da Athesia è iniziato a metà del 2018 con le prime analisi delle esigenze e le valutazioni delle dinamiche di fattibilità del progetto considerando le numerose ed eterogenee aziende del gruppo coinvolte anche in contesti internazionali dove non vige, ad esempio come in Svizzera, lo stesso tipo di valuta.

“In tutte le fasi di implementazione, Acodat ci sta seguendo con molta attenzione e considerando la complessità e la delicatezza del progetto è importante la reattività con cui risponde alle nostre richieste di possibili modifiche o aggiunte al contesto iniziale, ha continuato Unterhofer. Ecco un aspetto che abbiamo riscontrato subito: SAP ci permetterà di fare un salto di qualità non indifferente e più andiamo avanti più mi rendo conto che la scelta è stata quella giusta per velocizzare e semplificare il lavoro dei circa trenta utenti attualmente coinvolti.”

La piattaforma degli utenti si amplierà man mano che si evolve il progetto e sarà implementato in altre aree del Gruppo.

Il futuro di Athesia, verso una piattaforma ERP sempre più estesa

Il primo passo di questa trasformazione di Athesia che ha toccato l’area di gestione contabile / finanziaria /controllo di gestione del gruppo oltre che il completo sistema ERP della casa editrice dei libri, entrambi live dal prossimo gennaio 2020, vedrà nei successivi mesi l’ampliamento del progetto in ambito gestionale alle altre aziende, fino a raggiungere un’uniformità di tutti i sistemi dell’organizzazione.