La soluzione è basata sull’IA, e consente ai conducenti di guidare e accedere a funzionalità e informazioni semplicemente utilizzando la voce

assistente personale intelligente BMW

BMW ha scelto le tecnologie di Nuance Communications, attiva nel campo dell’intelligenza artificiale conversazionale, per sviluppare il proprio assistente personale intelligente, disponibile nella nuova BMW Serie 3. L’assistente personale intelligente BMW è una soluzione digitale basata sull’IA che consente ai conducenti di guidare e accedere a funzionalità e informazioni semplicemente utilizzando la voce.

Essendo la voce la forma di interazione più naturale, la piattaforma di assistenza alla mobilità basata sull’IA di Nuance gioca un ruolo chiave all’interno dell’assistente personale di BMW e supporta molteplici funzionalità indispensabili per un’esperienza in-car eccellente:

  • Parola di accensione personalizzabile: una funzionalità esclusiva nel panorama di assistenti digitali, che consente ai conducenti di utilizzare la parola di accensione standard “Hey BMW” oppure modificare il nome dell’assistente con quello preferito per un’esperienza più personalizzata
  • Interazione basata sulla voce: Nuance ha sviluppato tecnologie di comprensione e generazione del linguaggio naturale in 22 lingue, consentendo ai conducenti di utilizzare il loro normale stile di parlato per controllare funzioni fondamentali dell’auto, compresa la ricerca di punti di interesse, la navigazione, il controllo della temperatura, della radio, ricerche sul meteo, ecc.
  • Manuale dell’auto intelligente con attivazione vocale: attualmente disponibile in inglese americano, tedesco e mandarino e con altre lingue in arrivo in futuro, i conducenti potranno accedere all’intero manuale dell’auto utilizzando la propria voce; questa rappresenta una funzionalità sempre più importante all’aumentare della complessità delle auto e delle difficoltà di consultazione dei manuali cartacei.
  • Esperienze e modalità di assistenza attivate vocalmente: i conducenti possono esprimere i propri stati emotivi e cognitivi utilizzando il linguaggio naturale, ad esempio comunicando stress o stanchezza. L’assistente personale intelligente di BMW risponde impostando alcuni dei sistemi dell’auto su una modalità adatta alla situazione.

“Per i produttori di auto nostri partner, integrare un assistente che trasferisca estrema naturalezza all’interno dell’auto è fondamentale per dare vita a un’esperienza che contribuisca a creare fidelizzazione e coinvolgimento tra i conducenti, consentendo loro di differenziarsi dalla concorrenza, ha dichiarato Stefan Ortmanns, EVP e General Manager, Nuance Automotive. Siamo davvero entusiasti e orgogliosi di aver contribuito allo sviluppo dell’assistente personale intelligente di BMW, l’esperienza BMW di nuova generazione basata sul riconoscimento vocale e sulle funzionalità di personalizzazione da noi offerte.”

Nuance Automotive supporta oltre 250 milioni di veicoli attualmente su strada in più di 40 lingue, creando esperienze di mobilità conversazionali e intelligenti praticamente per qualsiasi produttore automobilistico nel mondo, tra cui BMW, Audi, Daimler, Fiat, Ford, GM, Hyundai, SAIC, Toyota e molti altri. Per ulteriori informazioni sulle modalità con cui Nuance Automotive amplifica l’intelligenza dell’auto connessa, visitare nuance.com e la pagina LinkedIn.