L’azienda cuole così stimolare la ricerca legata allo sviluppo di semiconduttori di nuova generazione, intensificando la collaborazione con le massime autorità nel campo del deep learning

Machine learning, il segreto della sicurezza digitale

Samsung Electronics ha annunciato l’ampliamento dell’AI Lab del Samsung Advanced Institute of Technology (SAIT) di Montreal. Il Lab aiuterà l’azienda a rafforzare la ricerca sull’intelligenza artificiale, e a guidare la competitività dei semiconduttori di sistema.

L’AI Lab si trova presso il Mila (Montreal Institute for Learning Algorithms). Fondato da Yoshua Bengio presso l’Università di Montreal, il Mila è uno dei più grandi centri di ricerca nel campo del deep learning, e ha una partnership con l’Università di Montreal e la McGill University. SAIT AI Lab Montreal è uno spazio di lavoro aperto, con l’obiettivo di lavorare a stretto contatto con le comunità di ricerca AI di Mila.

Il SAIT AI Lab Montreal concentrerà la sua ricerca sull’apprendimento non supervisionato e sui Generative Adversarial Networks (GANs), per sviluppare innovazioni dirompenti e tecnologie innovative, compresi nuovi algoritmi di deep learning e la prossima generazione di AI on-device.

Il laboratorio ha reclutato illustri ricercatori nel campo del deep learning, tra cui Simon Lacoste-Julien, professore all’Università di Montreal. Inoltre, Samsung sta pianificando di inviare a Montreal personale R&S del suo Device Solutions Business, e di utilizzare i laboratori AI come base per la formazione dei ricercatori di IA e per la collaborazione con altri istituti di ricerca avanzati di IA.

Dall’altro lato, il SAIT AI Lab continua a costruire una forte relazione con Yoshua Bengio, uno dei più grandi esperti mondiali di deep learning, machine learning e AI. SAIT e Bengio hanno collaborato alla ricerca sugli algoritmi di deep learning dal 2014, pubblicando con successo tre articoli su riviste accademiche.

Yoshua Bengio ha dichiarato che “La collaborazione di Samsung con Mila è già consolidata ed è stata produttiva, e ha costruito una forte fiducia da entrambe le parti. Con un nuovo laboratorio SAIT nell’edificio Mila recentemente inaugurato, e molte interessanti sfide di ricerca che ci attendono nel campo dell’IA, mi aspetto risultati ancora più positivi per il futuro.”

Il SAIT ha perseguito attivamente la collaborazione con altre personalità di primo piano nel settore. Oltre a Bengio, SAIT ha collaborato con Yann LeCun, professore alla New York University, e Richard Zemel, professore all’Università di Toronto. Yoshua Bengio e Yann LeCun, insieme all’informatico Geoffrey Everest Hinton, hanno vinto il Turing Award 2018, considerato il Premio Nobel per l’informatica.

“Il SAIT si concentra sulla ricerca e sviluppo – non solo nei semiconduttori di nuova generazione, ma anche nell’IA innovativa come tecnologia dei semi nei semiconduttori di sistema. SAIT AI Lab Montreal giocherà un ruolo chiave all’interno di Samsung per ridefinire la teoria dell’IA e gli algoritmo di deep learning per i prossimi 10 anni”, ha dichiarato Sungwoo Hwang, Executive Vice President e Deputy Head di SAIT.