La partnership mira a trasformare in modo radicale il settore bancario. Lloyds Banking Group è il primo cliente

Malware-as-a-service

Vault, la piattaforma cloud-native di core banking di Thought Machine, ha scelto IBM Services come partner a livello mondiale.

Molte banche affermate ambiscono a fornire migliori servizi digitali ai loro clienti, ma vengono ostacolate dalle loro complesse piattaforme di core banking. In media, le banche spendono una parte significativa del loro budget IT per mantenere le loro operazioni correnti, il che lascia loro poco margine per investire nella ricerca e lo sviluppo di nuovi servizi che i clienti si aspettano.

L’aumento significativo dei servizi digitali richiesti dai clienti delle banche accresce la pressione sui sistemi di core banking. Allo stesso tempo, nuovi operatori bancari stanno utilizzando le tecnologie più recenti sconvolgendo il mercato. Thought Machine ha creato Vault per offrire alle banche tradizionali con sistemi legacy e vincoli commerciali una soluzione per difendersi dai nuovi attori, adattandosi al tempo stesso alle nuove esigenze di clienti ed enti di controllo.

Vault di Thought Machine è un sistema di core banking cloud-native, che permette alle banche di sfruttare appieno i benefici di tutti i cloud, incluso il Cloud IBM. Il sistema è stato progettato per essere altamente flessibile, dando alle banche la possibilità di aggiungere rapidamente nuovi prodotti, adattarsi ai cambiamenti nella strategia di una banca o reagire ai cambiamenti esterni del mercato.

Grazie alla totale flessibilità dei prodotti, del modello operativo e delle interfacce utente, Vault è in grado di connettersi sia alle applicazioni dei clienti che alle applicazioni interne utilizzate dal personale bancario per gestire la banca.

Il team è già in una fase avanzata di discussione con alcuni dei principali istituti bancari di tutto il mondo. Nel Regno Unito, il gruppo Lloyds Banking ha esplorato le funzionalità di Vault, la sua capacità di supportare sia i propri clienti che il gruppo stesso, nonché le opzioni disponibili per l’ulteriore sviluppo e implementazione della piattaforma.

Zak Mian, Group Director, Transformation, Lloyds Banking Group, ha affermato: “Una parte fondamentale del piano strategico triennale che abbiamo annunciato di recente è l’applicazione di innovazioni tecnologiche che soddisfino le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti. Sono entusiasta di lavorare con IBM e il team di Thought Machine per scoprire come semplificare e migliorare la nostra architettura IT, e di poter collaborare per rendere l’attività bancaria facile e semplice per i nostri clienti.”

“Costruire le nuove basi del settore bancario è proprio la missione di Thought Machine, e Vault è la piattaforma bancaria di nuova generazione di Thought Machine. Questa nuova piattaforma cloud-native è stata appositamente progettata per offrire un’alternativa moderna alle attuali piattaforme che molte banche in tutto il mondo hanno difficoltà a mantenere” ha affermato Paul Taylor, CEO di Thought Machine.

“La maggior parte delle banche sono vincolate ai loro sistemi legacy di core banking. Vault offre la prima piattaforma di core banking completamente basata su cloud, altamente scalabile e con la flessibilità di creare e lanciare nuovi prodotti e servizi in giorni e non in mesi, a livelli di costo e velocità senza precedenti. La nostra collaborazione con Thought Machine ci permette di fornire alle banche un’opzione a basso rischio per ridurre i costi delle operazioni e aumentare il servizio clienti e la velocità di mercato”, ha detto Mark Foster, Senior vice president di IBM Global Business Services.

Grazie alla nuova collaborazione con Thought Machine, IBM Services creerà una global practice con sede a Londra che riunirà le competenze di banking transformation per rispondere all’esigenza delle banche di trasformazione delle loro infrastrutture core.