Home News Agrifood: opportunità tecnologiche e incentivi per ricerca&innovazione

Agrifood: opportunità tecnologiche e incentivi per ricerca&innovazione

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Mercoledì 26 settembre si è svolto a Napoli l’incontro Agrifood: opportunità tecnologiche e incentivi per ricerca&innovazione, un tavolo di lavoro aperto alle imprese con l’obiettivo di illustrare le ultime innovazioni, presentare opportunità e strumenti a supporto della ricerca, e costruire reti e partenariati per la progettazione.

L’incontro è stato co-organizzato da Innovation Village, fiera annuale dedicata all’innovazione, e Gustus, salone dedicato ai professionisti dell’agroalimentare, dell’enogastronomia e della tecnologia – in programma a fine novembre.

Dopo una prima sezione incentrata sulla presentazione di bandi, strumenti e opportunità per le PMI a cura di Knowledge for Business, Banca Sella e ENEA-EEN, l’evento è proseguito con una seconda sezione dedicata alle nuove linee di ricerca sui temi della produzione, conservazione, tracciabilità e sicurezza alimentare – con interventi a cura dell’IPCB e dell’IBBR del CNR e dei Dipartimenti di Veterinaria e di Agraria dell’Università di Napoli Federico II.

“Negli ultimi anni c’è un’attenzione crescente verso l’innovazione dell’impresa agricola. Il ministero dello Sviluppo Economico lo scorso giugno ha pubblicato un decreto in cui finanzia con 562 milioni di euro progetti di Ricerca & Sviluppo su tre settori, di cui il principale è quello dell’Agrifood. Riteniamo sia un fatto importante perché per la prima volta il ministero ha aperto un finanziamento anche alle imprese agricole e non solo alle imprese agroindustriali” ha detto Massimo Bracale, direttore Sviluppo e Innovazione della società Knowledge for Business.

“L’agricoltura – ha evidenziato Bracale – è un settore che richiede molta innovazione per ridurre i consumi e l’impatto ambientale e per sviluppare nuovi prodotti che possono essere di ausilio ai cittadini. Oggi si apre un capitolo nuovo ed interessante che è una sfida per le imprese agricole, soprattutto del Sud, e per gli enti di ricerca che li possono supportare.”

Gianna Palmieri, ricercatore del CNR, commenta: “L’obiettivo è mettere in piedi una filiera alimentare sempre più sicura e accettabile da parte del consumatore. Possiamo riuscirci soltanto se promuoviamo l’innovazione e facciamo parlare i due mondi, quello dell’innovazione e dell’agricoltura.”

Per Massimo Fagnano, professore di Economia ed Ecologia Agraria dell’Università Federico II di Napoli, “L’obiettivo è coordinare il settore agricolo con tutte le traiettorie di sviluppo dell’innovazione tecnologica. I sistemi culturali, infatti, possono agire sia a monte di una filiera tecnologica sia a valle, quando si utilizzano i prodotti dell’innovazione nel settore agricolo.”

Hanno partecipato Fabrizio Cantella, Direzione Gustus, Progecta; Annamaria Capodanno, Direzione Innovation Village; Vincenzo Villani, Responsabile economia digitale Banca Sella; Filippo Ammirati, ENEA, Consorzio BridgEconomies – Enterprise Europe Network; Gabriella Santagata, IPCB – CNR; Aniello Anastasio, Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali, Università Federico II di Napoli.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    SAP_DigitalLeadersOnAir

    SAP: dove vanno gli ecosistemi digitali?

    Nel quarto appuntamento di Digital Leaders On Air, organizzato da SAP e IDC, si è parlato del quadro di innovazione digitale che si sta sviluppando in Italia
    FINIX Technology Solution S.p.A.

    FINIX Technology Solutions cambia sede e sceglie l’home office

    L'HUB tecnologico segue il modello di innovazione delle principali aziende tech mondiali e sposta i propri uffici di Milano nel CoWorking Space di WeWork, incentivando lo smart working e l’home office per i propri dipendenti
    Civitanova Marche sceglie la cybersicurezza di Axitea

    Civitanova Marche sceglie la cybersicurezza di Axitea

    Tra i primi in Italia a implementare un piano esteso di sicurezza e monitoraggio, il comune punta a proteggere i dati sensibili dei cittadini
    Work 2035: Il lavoro di domani? Più intelligente

    Work 2035: Il lavoro di domani? Più intelligente

    L'introduzione dell'AI porterà nuove figure professionali, dipendenti più motivati e produttivi, innovazione e crescita
    eGovernment Benchmark: migliorano i servizi pubblici digitali

    eGovernment Benchmark: migliorano i servizi pubblici digitali

    La pandemia ha mostrato l'importanza di servizi incentrati sull’utente, trasparenti e senza soluzione di continuità