Security Summit compie 10 anni

698

La prima tappa della manifestazione dedicata alla sicurezza delle informazioni, delle reti e delle infrastrutture informatiche, sarà a Milano dal 13 al 15 marzo

Security Summit, la manifestazione dedicata alla sicurezza delle informazioni, delle reti e delle infrastrutture informatiche, celebra l’importante traguardo dei 10 anni. L’evento è organizzato da Clusit, Associazione italiana per la Sicurezza Informatica, e Astrea, Agenzia di Comunicazione e Marketing che cura la segreteria organizzativa e la gestione logistica degli eventi,

Nata nel 2008 con il convegno di Milano, rivolto esclusivamente a un pubblico aziendale, l’iniziativa ha negli anni sviluppato nuove aree di studio e approfondimento, chiamando a raccolta relatori con competenze diversificate provenienti dal mondo industriale, accademico, della pubblica amministrazione e governativo. Una platea sempre più ampia e qualificata, con esigenze di approfondimento anche legate al territorio e allo specifico tessuto economico e sociale, ha richiesto via via la definizione di un’agenda inerente le peculiarità di precise aree geografiche.

Da qui lo sviluppo del progetto Security Summit, che vede tuttora impegnati in prima persona gli esperti del Clusit per la parte dei contenuti e Astrea sul fronte organizzativo per quattro tappe annuali. Quest’anno si parte dalla tre giorni di Milano, in programma presso l’Ata Hotel Expo Fiera il 13, 14 e 15 marzo con un’agenda articolata in sessioni plenarie, percorsi formativi, atelier tecnologici, tavole rotonde e seminari tecnici, a partire dalla presentazione del Rapporto Clusit 2018 sulla sicurezza ICT in Italia e nel mondo. Frutto del lavoro di oltre un centinaio di professionisti che mettono a fattor comune le proprie competenze nell’ambito del Clusit, condividendo dati di settore, ricerche socio-economico-culturali e analisi tecniche, il Rapporto fornisce ogni anno il quadro più aggiornato ed esaustivo della situazione globale, evidenziando i settori più colpiti dalla criminalità sul web, le tipologie d’attacco e le vulnerabilità più comuni, con l’obiettivo di delineare le tendenze per i prossimi mesi.

Seguirà, il 16 maggio, l’appuntamento di Treviso, modulato sulla specificità della piccola e media impresa locale; il 6 e 7 giugno a Roma il focus sarà prevalentemente sulle peculiarità dei sistemi di sanità e pubblica amministrazione. A Verona il 4 ottobre è in programma l’importante aggiornamento semestrale dei dati del Rapporto Clusit, con attenzione specifica alle tendenze in tema di sicurezza cyber riscontrate durante l’anno soprattutto nella media impresa.

Nel corso dei dieci anni di Security Summit sono stati oltre 500 i relatori provenienti dal mondo della ricerca, dell’Università, delle Associazioni, della consulenza, delle Istituzioni e delle imprese che si sono alternati nelle varie sessioni; più di 15.000 i partecipanti, ai quali sono stati rilasciati circa 10.000 attestati validi per l’attribuzione di oltre 16.000 crediti formativi (CPE validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM o analoghe richiedenti la formazione continua).

Come sempre, la partecipazione a Security Summit è gratuita, previa registrazione al sito, dove sarà a breve disponibile il programma della tre giorni milanese.

Security Summit ha il patrocinio della Commissione Europea e di ENISA, l’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza delle informazioni e della rete.