In questo articolo abbiamo analizzato Movavi Video Editor Plus, iMovie e AVS Video Editor, evidenziandone le loro caratteristiche

I 3 migliori programmi per modificare video
Tempo di lettura: 3 minuti

Hai realizzato un video troppo lungo, oppure troppo buio e vuoi modificarlo? Oppure hai registrato diversi filmati e vorresti unirli per creare un video emozionale? Se sì, allora dovresti proseguire nella lettura di questo articolo nel quale evidenzieremo quali sono secondo noi i 3 migliori programmi per modificare video. Ne abbiamo selezionato uno valido sia per utenti Mac che Window, uno specifico per i possessori di dispositivi targati con la mela morsica e uno per gli utilizzatori di device Windows.

Movavi Video Editor Plus

movavi 1

Movavi Video Editor Plus, disponibile sia per utenti iOS che Windows, è un programma ideato per essere alla portata di chiunque. Questo perchè parte del suo successo, oltre alle numerose funzionalità disponibili, deriva dalla sua elevata intuitività ed usabilità: la timeline è semplice, si possono applicare oltre 160 filtri differenti e numerosi effetti sono utilizzabili premendo soltanto un pulsante.

Per rendere ancora più dinamici i filmati è possibile inoltre modificare lo sfondo, inserire animazioni dei fotogrammi e anche sovrappore più immagini, scritte, decorazioni o didascalie. Nella nuova versione sono già disponbili 16 clic video, 86 decorazioni e 22 nuove tracce musicali. A questo si aggiungono 100 transizioni per video e immagini fisse ed opzioni di regolazione automatica per migliorare la qualità dei videoclip.

movavi 2

Da non sottovalutare è il fatto che Movavi Video Editor Plus sia in italiano, il che aiuta utenti poco pratici con i termini inglesi usati nel settore dei video professionali.

Esiste inoltre una praticissima funzionalità chiamata Video Rapido: dal nome si può facilmente intuire che consente di realizzare in pochissimi minuti filmati con immagini e musica.

Nel video seguente si possono visualizzare alcune delle funzionalità permesse da Movavi Video Editor Plus.

Movavi Video Editor Plus è disponibile in prova gratuita per 7 giorni. Si può poi acquistare ad un prezzo a partire da 29,95 euro.

iMovie

 

imovie1Tra i migliori programmi per modificare video dedicati agli utenti Apple c’è sicuramente iMovie, software realizzato direttamente dall’azienda americana e preinstallato sui Mac più recenti o facilmente scaricabile come applicazione dall’App Store per iPhone e iPad. Non esiste però la possibilità di poter utilizzare iMovie per PC o altri device Windows.

Molto comodo in iMovie è il fatto che è possibile lavorare il medesimo video passando da un dispositivo all’altro. Si può ad esempio iniziare sull’iPhone e poi usare AirDrop o iCloudDrive per poter continuare sull’iPad, ed infine trasferire il progetto sul Mac (che ha più funzionalità) e terminarlo lì. O viceversa.

Come avviene per Movavi Video Editor Plus, con iMovie è possibile realizzare videoclip aggiungendo titoli musiche ed effetti. Il loro numero però è molto più ridotto (10) nel software targato Apple. Tra i pochi effetti disponibili si segnalano lo split screen e il picture-in-picture ad esempio.

AVS Video Editor

avs video editor

AVS Video Editor è uno tra i programmi per modificare video esclusivi per i device Windows. Non si può quindi installare in nessun modo sui prodotti Apple. AVS Video Editor è uno strumento a pagamento, ma si caratterizza per un prezzo più contenuto rispetto alle soluzioni ultra professionali. Con 199 euro è possibile utilizzarlo per sempre oppure si può scegliere l’abbonamento al prezzo di 29 euro al mese. E’ anche disponibile una versione di prova di 30 giorni.

AVS Video Editor, compatibile con tutti i formati disponibili, permette di tagliare, dividere, unire, ruotare e mixare video grazie anche alla presenza di oltre 300 effetti e transizioni. Si possono inoltre aggiungere menu, audio commenti e sottitotioli, un po’ come avviene anche per iMovie e Movavi Video Editor Plus. A differenza di questi ultimi, AVS Video Editor presenta una funzionalità davvero interessante: quella che permette di stabilizzare i video tremolanti, ossia quelli registrati a mano da un cellulare o da una telecamera senza cavalletto.

Oltre che essere disponibile in italiano, un’altra peculiare caratteristica di AVS Video Editor è quella di poter aprire e modificare i video Blu-ray e le VHS.

Una volta completato il proprio progetto sul quale si sta lavorando è possibile salvarlo nel formato desiderato sul proprio computer, oppure masterizzarlo su DVD o Blu-ray.

Oltre ai 3 programmi che abbiamo appena descritto ne esistono molti altri sul mercato. Se siete interessati a conoscere le loro caratteristiche e funzionalità, vi consigliamo di cliccare qui