Esperienze d’acquisto, soluzioni innovative, frontiera della sicurezza, attenzione a piccoli esercenti e PMI

Visa: tutte le tecnologie per il futuro dei pagamenti
Tempo di lettura: 3 minuti

In occasione dell’edizione 2020 del Salone dei Pagamenti, svoltosi dal 4 al 6 novembre, Visa ha presentato le più recenti tecnologie che accompagneranno il futuro dei pagamenti in Italia: nuove esperienze d’acquisto, soluzioni di pagamento digitali innovative, focus sulla frontiera della sicurezza, impegno consolidato verso il mondo dei piccoli esercenti locali e delle PMI.

Enzo Quarenghi, Italy Country Manager di Visa, ha sottolineato che “In tutta Europa, come in Italia, la pandemia Covid-19 ha messo a dura prova persone e aziende. I pagamenti digitali hanno svolto un ruolo importante, aiutando i consumatori a fare acquisti e ad accedere ai trasporti pubblici senza entrare in contatto diretto con i terminali di pagamento, e supportando gli esercenti nelle vendite online. In pochi mesi si è verificato ciò che prima avrebbe richiesto anni. Riteniamo che quest’accelerazione verso il digitale sia permanente: ci troviamo di fronte a un momento epocale in cui per la prima volta in Italia i pagamenti digitali sono riconosciuti da tutti come motore di cambiamento e valore per la società nel suo complesso.”

In particolare, quest’anno Visa è stata presente sulla piattaforma digital de Il Salone dei Pagamenti, con presentazioni dedicate su cinque percorsi tematici che ripercorrono le tecnologie più innovative in ambito fintech; sicurezza; prodotti, servizi e piattaforme per l’evoluzione dei pagamenti digitali e del commercio, soluzioni per il business e servizi di consulenza. Tra queste:

  • Visa Tap to Phone trasforma l’attuale generazione di smartphone Android e tablet in softPOS contactless o tap to pay. Nell’ambito dell’impegno Visa per abilitare digitalmente 8 milioni di piccole e microimprese, questo strumento aiuta le aziende e i piccoli esercenti ad accedere rapidamente all’economia digitale, prevenire la perdita di vendite e migliorare il flusso di cassa accettando pagamenti contactless ogni qualvolta desiderino e ovunque. Il numero di esercenti che utilizzano Tap to Phone è già cresciuto del 200% nell’ultimo anno e ora è presente in numerosi paesi in Europa, Medio Oriente, Africa, Asia Pacifico e America Latina. > (Ndr, vedi comunicato stampa in allegato)
  • Smarter STIP, che si avvale dell’intelligenza artificiale per ridurre il numero di transazioni negate ai consumatori quando avvengono interruzioni o ritardi nel servizio. Basandosi sul deep learning e analizzando le transazioni passate, Visa Smarter Stand-in Processing (Smarter STIP) è in grado di generare decisioni informate e accettare o rifiutare le transazioni per conto degli emittenti indipendentemente dal fatto che i sistemi siano online o offline.
  • Visa Direct, piattaforma globale per i pagamenti istantanei, che permette di trasferire denaro verso titolari di carte di debito e credito Visa. In termini pratici questo si traduce nella possibilità di inviare istantaneamente fondi verso tutti i possessori di prodotti Visa in Italia e nel mondo > (Ndr, vedi aggiornamento stampa in allegato)
  • Cybersource, una piattaforma globale di gestione dei pagamenti costruita su infrastruttura Visa che supporta le aziende a raggiungere i loro obiettivi di commercio digitale migliorando l’esperienza dei clienti, aumentando i ricavi e mitigando i rischi. Per i partner acquirer, CyberSource fornisce una piattaforma tecnologica, competenze in materia di pagamenti e servizi di supporto che li aiutano a crescere e a gestire il loro portafoglio di esercenti.