I sistemi di rilevamento termico e controllo dei flussi di Dahua Technology impiegati in due Istituti dell’hinterland milanese

Scuola e distanziamento sociale: l'AI al servizio della sicurezza
Tempo di lettura: 2 minuti

La situazione delle scuole di tutta Italia, sebbene sotto controllo, è sotto i riflettori di media e istituzioni: mascherine e distanziamento sociale tra studenti di tutte le età e il personale scolastico sono i pilastri della “nuova normalità” in ambito scolastico per fronteggiare i contagi di Covid-19. Come in molti altri settori, la tecnologia – e in questo caso l’Intelligenza Artificiale – può rappresentare la vera svolta per affrontare la quotidianità con maggiore serenità: a questo proposito Dahua Technology, attiva nel settore della videosorveglianza, ha recentemente implementato i propri sistemi di rilevamento termico e controllo dei flussi in due Istituti dell’hinterland milanese, l’Istituto Comprensivo Statale Erasmo da Rotterdam di Cisliano e l’Istituto di Istruzione Superiore G. Cardano.

Si tratta di un flusso di 350 persone al giorno per l’Istituto di Cisliano e di 600 per l’Istituto Cardano, tra studenti e personale scolastico. In concreto, Dahua ha implementato sistemi che utilizzano una telecamera termica ibrida e un dispositivo di calibrazione (blackbody) per rilevare la temperatura cutanea in tempo reale con un’accuratezza certificata di ±0,1°C e terminali di controllo accessi configurabili affinché consentano l’ingresso solo a chi indossa la mascherina e la cui temperatura cutanea è inferiore alla soglia impostata (di norma 37,5 gradi). Non si tratta di dispositivi medici ma di sistemi di monitoraggio preventivo efficaci e sicuri.

“In ambito scolastico, il nostro obiettivo è proporre soluzioni di rilevamento termografico per supportare la ripresa e la continuazione delle attività didattiche commenta Pasquale Totaro, General Manager di Dahua Technology Italy, e lo facciamo offrendo tecnologie di monitoraggio rapidissime, ad alta precisione e senza alcun contatto, che permettono di controllare comodamente i flussi di studenti e personale in assoluta sicurezza”.

Entrambi gli Istituti sono stati dotati anche di un videoregistratore (NVR) con funzioni AI – come il conteggio delle persone – che, integrato nel sistema insieme alle telecamere e/o ai terminali di controllo accessi, può eseguire il riconoscimento facciale e registrare automaticamente le presenze degli alunni. Una possibile implementazione futura è legata proprio alla gestione delle presenze/assenze degli studenti.

Già applicate nel settore dell’istruzione, le soluzioni Dahua contribuiscono alla tutela della salute pubblica fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 in ogni ambito della società: dalle aziende, passando per le strutture governative come Palazzo Chigi – sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri – e ospedaliere agli edifici e le manifestazioni di interesse storico e culturale, quali i Musei Vaticani e il Festival del cinema di Venezia 2020.