Bandyer e l’integrazione della videocomunicazione all’interno di dispositivi altamente tecnologici e innovativi

Bandyer_Magritte_Multiple_Devices
Tempo di lettura: 2 minuti

Bandyer, scaleup italiana nata nel 2016, contribuisce al supporto e alla trasformazione digitale delle imprese, sviluppando e offrendo una soluzione di videocomunicazione completamente brandizzabile, personalizzabile e in grado di integrarsi in qualsiasi applicativo, sito e CRM aziendale esistente. Questa formula consente alle imprese di poter interagire in sicurezza con i propri clienti direttamente dalle piattaforme, dai touch point e dai sistemi aziendali interni che adoperano quotidianamente, velocizzando i tempi di connessione e facilitando le modalità di ingaggio e di interazione da remoto. In questo modo, le aziende possono avere un canale di comunicazione del tutto privato e personale per ingaggiare e comunicare con i propri clienti, per consulenze, formazione, assistenza. Infatti, essendo versatile e facilmente integrabile, questa soluzione è applicabile a diversi settori e casi d’uso, a partire da quello bancario-finanziario per l’ingaggio commerciale e la consulenza, fino ad arrivare a quello della moda per mostrare ai clienti da remoto i capi disponibili direttamente dal negozio o dallo showroom.

In questi 4 anni ha raccolto 3,2 milioni e la crescita è sempre più significativa, sia a livello di componenti del team, di aziende clienti e anche di applicazioni tecnologiche, che al momento includono tablet, computer, mobile e smart glasses, con lo scopo di varcare orizzonti ancora in gran parte inesplorati, come quello dell’intelligenza artificiale e della realtà aumentata.

Attualmente, tra i dispositivi tecnologici all’interno dei quali è possibile integrare la soluzione di Bandyer, gli smart glasses sono sicuramente quelli più all’avanguardia, poiché permettono di supportare le aziende da remoto nell’implementazione del proprio canale di vendita e di interazione con la clientela.

Bandyer ad oggi può essere integrato con due tipologie di smart glasses: i Vuzix e i Google Glass. Ogni occhiale con l’integrazione della tecnologia Bandyer si propone sul mercato per applicazioni diverse in base alle sue peculiarità: dalle vendite commerciali, alla gestione della forza lavoro e dei processi di produzione, all’interazione agile e veloce con gli utenti.

Ad oggi collaborare con tanti partner tecnologici diversi è fondamentale per Bandyer, in quanto l’azienda ha il costante obiettivo di avvicinare sempre di più il mondo digitale a quello reale tramite la sua tecnologia, sviluppando soluzioni applicabili a dispositivi sempre all’avanguardia e a nuove aziende, settori e casi d’uso, come quello dell’immobiliare, della moda e della telemedicina.

Il periodo di trasformazione sociale in atto ha rivoluzionato completamente la relazione tra aziende e clienti, rendendola prevalentemente digitale e portando le imprese ad adottare maggiormente soluzioni di video collaborazione all’interno dei propri processi e sistemi aziendali. La nostra tecnologia si pone l’obiettivo di diventare un driver di unione tra il mondo fisico e quello virtuale, favorendo la trasformazione digitale delle imprese, che è diventata fortemente necessaria per aiutarle a progredire e a evolvere” dichiara Filippo Rocca, CEO di Bandyer.