La tecnologia rivoluzionaria per i sistemi HVAC arriva in Europa per aiutare gli operatori immobiliari a gestire al meglio il consumo energetico degli edifici, arrivando a un 25% di risparmio sui costi e riducendo le emissioni del 20-40%

Consumo energetico degli edific
Tempo di lettura: 3 minuti

BrainBox AI, leader nella tecnologia degli edifici autonomi, annuncia oggi il lancio delle sue rivoluzionarie soluzioni per il consumo energetico, basate sull’intelligenza artificiale, nel mercato italiano dell’immobiliare commerciale. L’annuncio di oggi include i dettagli di due accordi che vedranno BrainBox AI gestire oltre 65.000 metri quadrati di immobili commerciali e ad uso uffici.

BrainBox AI offre una tecnologia unica che combina algoritmi di deep learning e cloud computing per gestire un edificio in modo autonomo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Utilizzando l’Intelligenza Artificiale (AI) per prevedere il carico termico di un edificio, la tecnologia di BrainBox AI consente al sistema HVAC (Riscaldamento, Ventilazione e Condizionamento) di un edificio di funzionare autonomamente, in tempo reale. Ciò produce un risparmio sui costi energetici totali fino al 25%, ottenibile in meno di 3 mesi, con una riduzione del 20-40% dell’impronta di carbonio e un aumento del 60% del comfort degli occupanti. Gli operatori di property management possono anche ottenere un miglioramento del 50% dei costi operativi e di manutenzione relativi all’HVAC.

“Il riscaldamento e il raffreddamento rappresentano il 45% dell’energia utilizzata negli immobili commerciali e i sistemi HVAC tradizionali stanno raggiungendo il limite di come tale utilizzo possa essere ottimizzato”, ha affermato Sam Ramadori, Direttore Operativo di BrainBox AI. “Con il controllo dei costi e l’attenzione per l’ambiente che è, ora, ai massimi storici, dobbiamo adottare nuovi modi per ridurre l’impronta energetica degli immobili commerciali e come conseguenza contribuire alla lotta contro il cambio climatico. L’espansione in Italia consentirà a BrainBox AI di aiutare un numero maggiore di operatori immobiliari a gestire meglio il consumo dei costi energetici degli edifici “.

Brainbox AI fa il suo ingresso nel mercato italiano con due primari operatori del settore Real Estate, supportati dal suo partner di rivendita con sede in Italia, R2M Solution. Gli assets, di cui due centri commerciali ed una torre uffici, sono localizzati sull’asse Milano – Roma.

“Siamo molto felici di collaborare con BrainBox AI e di portare la loro avanzata tecnologia di Intelligenza Artificiale nel mercato immobiliare italiano”, ha dichiarato Alessandro Lodigiani, Country Manager di R2M Solution. “La tecnologia di BrainBox AI offre risparmi sul consumo  energetico senza precedenti ai proprietari di edifici, praticamente senza investimenti iniziali o l’installazione di sensori. In meno di 3 mesi, i proprietari degli edifici possono sperimentare enormi riduzioni del consumo di energia e quindi dei costi gestionali; un risultato ancora più strategico nel contesto COVID-19 di oggi. ”

Gli edifici gestiti in modo autonomo grazie all’intelligenza artificiale rappresentano un’innovazione dirompente che consente un notevole risparmio energetico. Ciò si ottiene aggiungendo un ulteriore livello di intelligenza ai sistemi di controllo HVAC esistenti, consentendo di passare da una gestione dei sistemi HVAC di tipo reattiva ad una predittiva; questo tipo di controllo proattivo degli edifici è particolarmente importante per i proprietari e gli operatori di immobili commerciali soprattutto a causa dell’impatto della pandemia globale che sta costringendo a rivedere il modo di lavorare e utilizzare gli edifici.

Dal lancio nel maggio 2019, BrainBox AI ha installato la sua tecnologia di autoapprendimento per il consumo energetico su una superficie di oltre 2.800.000 metri quadrati di proprietà immobiliari (terziario/uffici, shopping center, hotel…) in 4 continenti. L’azienda è cresciuta molto nel suo mercato interno, il Canada, si è espansa negli Stati Uniti e ora sta estendendo le sue operazioni internazionali in Europa e nell’APAC.