Home News C-level, in Italia le retribuzioni più basse

C-level, in Italia le retribuzioni più basse

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Tra le figure professionali che sono retribuite meno in Italia rispetto agli altri Paesi spiccano il Chief Information Technology officer – che percepisce quasi il doppio in Usa – e il Chief Research & Development Officer – che, sempre in Usa, arriva a segnare un +60%. Meno che in Italia queste figure sono retribuite solo in Cina dove un responsabile della funzione It percepisce il 20% in meno che in Italia e in Brasile, con una punta di quasi -50%. La Spagna si ferma a -10%. Tra i Paesi europei quelli che retribuiscono meglio Ceo e C-Level sono Germania e Svizzera. Un Ceo che lavori in un’azienda tedesca, mediamente percepisce il 26% in più che in Italia mentre i C-Level in ambito It e R&D arrivano a percepire tra il 60 e l’80% in più in Svizzera.

E’ quanto emerge dall’indagine “International Compensation Guide” realizzata da Badenoch + Clark, in collaborazione con JobPricing.

L’indagine offre un quadro sintetico, ma puntuale, per un C-Level che debba valutare un’offerta di lavoro in un paese diverso da quello nel quale attualmente risiede con la famiglia, ed evidenzia i temi sui quali porre particolare attenzione nella valutazione degli aspetti economici e del passaggio ad un sistema paese diverso. La guida riporta allo stesso tempo informazioni utili anche per un’azienda che voglia assumere un C-Level reclutato in un diverso paese, poiché offre un panorama ampio dei temi che con il candidato potrebbero essere affrontati.

L’italia per quanto rigarda le carriere internazionali offre rispetto ai 12 Paesi presi in esame mediamente stipendi più bassi per i C-Level.

“Che ad essere pagati meno siano i responsabili di funzioni determinanti per lo sviluppo e l’innovazione come il Chief Research & Developmente e il Chief Infromation Technology Officer la dice lunga sulla capacità del nostro Paese di fare innovazione. Un manager che voglia fare carriera in questi settori ha maggiori possibilità di guadagno in altri paesi europei e certamente un maggior peso contrattuale in Usa dove il divaro è enorme – ha dichiarato Pietro Valdes, Regional Managing Director Badenoch + Clark. Va considerato che ogni paese presenta un proprio mercato retributivo determinato dalle specificità dei diversi sistemi paese. Diversi, infatti, sono la ricchezza, il livello di sviluppo e il costo della vita, le dinamiche di domanda ed offerta, il sistema scolastico, il tasso di inflazione, la valuta e, non ultimo, le prassi di mercato, quali ad esempio la presenza ed il peso della retribuzione variabile o la diffusione ed il trattamento fiscale dei benefits. Nei paesi anglosassoni il peso degli incentivi a lungo termine, ad esempio, può sfiorare il 50% della retribuzione.”

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Giunti Editore sceglie la struttura iperconvergente di Nutanix

    Giunti Editore sceglie la struttura iperconvergente di Nutanix

    Obiettivo: rinnovamento e trasformazione dei data center all'insegna di agilità e semplicità di gestione
    Compagnie aeree, la chiave per la ripresa è la digitalizzazione

    Compagnie aeree, la chiave per la ripresa è la digitalizzazione

    Automazione, robotica e dispositivi wearable consentiranno l'ottimizzazione del flusso di lavoro
    IAmTheKing: il "capo famiglia" del malware SlothfulMediaP

    IAmTheKing: il “capo famiglia” del malware SlothfulMedia

    Il gruppo potrebbe essere supportato da un governo per raccogliere informazioni da soggetti di alto profilo
    chiavette USB personalizzate

    Chiavette usb personalizzate: il gadget che non passa mai di moda

    Le chiavette sono piccoli hard disk portatili che consentono di portare con sé, e scambiare con facilità da un pc all’altro, ricordi o documenti di lavoro. Brandizzali per fare pubblicità alla tua azienda o alla tua associazione
    I webinar di Wolters Kluwer

    I webinar di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia sul futuro dei professionisti italiani

    “Dopo il lockdown. Esiste uno spazio per il commercialista CFO?” e “L’intelligenza aumentata al servizio del sindaco/ revisore.” sono due incontri di sicuro interesse che guardano al futuro della professione del commercialista italiano