Le competenze e le soluzioni dell’azienda acquisita saranno integrate pienamente nell’offerta per la banca omnicanale di Auriga

auriga
Tempo di lettura: 2 minuti

Auriga, azienda attiva nel mercato delle soluzioni software per la banca omnicanale, acquisisce Lookwise Device Manager (LDM), piattaforma modulare di cybersecurity e business unit di S21Sec, leader europeo specializzato nei servizi di sicurezza. S21Sec è parte di Sonae IM, Ventur Capital focalizzato in investimenti su cybersecurity, retail e tecnologie per le telecomunicazioni.

L’accordo prevede l’acquisizione e l’integrazione delle competenze e della tecnologia di LDM nel business di Auriga. L’unità acquisita, basata su Madrid, Pamplona e Città del Messico, porta in dote una piattaforma proprietaria in grado di fornire le contromisure più avanzate ed efficaci per difendersi da minacce informatiche, malware e attacchi hacker. Auriga acquisisce anche il portafoglio clienti di LDM, mentre collaborerà con S21Sec per offrire una consulenza allargata sulla cybersecurity a clienti e prospects.

Riconosciuta a livello mondiale come soluzione in grado di dare una risposta agli attacchi malware di ultima generazione, LDM ha ricevuto nel 2018 l’ATM Cyber Security Excellence Award durante l’ATM Customer Experience & Security Summit.

Integrando LDM con la suite WWS, Auriga offre ai propri clienti la possibilità di gestire la sicurezza dei dispositivi (quali ATM, terminali POS, sistemi di controllo di infrastrutture critiche) a livello centrale proteggendo, monitorando e controllando gli asset.

Attraverso un sistema di questo tipo è possibile effettuare indagini e reagire in maniera proattiva ai potenziali incidenti o azioni fraudolente. Il tutto con il minimo utilizzo di risorse e di tempo.

“Gli attacchi crescenti all’infrastruttura bancaria self-service possono essere estremamente critici e minano la fiducia nei servizi bancari digitali. Abbiamo deciso di investire in questo settore per offrire un pacchetto ancora più completo di soluzioni, che vadano a coprire le esigenze delle banche a 360 gradi. Rendendo LDM parte integrante del nostro portafoglio di prodotti potremo sviluppare in modo significativo le più efficaci funzionalità di gestione e prevenzione dei rischi informatici per i nostri clienti, che a loro volta potranno proteggere i servizi finanziari digitali offerti su tutti i canali”, spiega Vincenzo Fiore, CEO di Auriga