Le nuove tecnologie sono uno strumento importante per garantire sicurezza anche ai cittadini di comuni con risorse limitate

Smart city, il futuro dipende dalla sicurezza

La sicurezza deve essere un prerequisito essenziale per qualsiasi realtà, e le città non fanno eccezioni. Garantirla, tuttavia, non è sempre facile. In particolare per i piccoli comuni. Tanto più che implementare una strategia di sicurezza efficace può risultare importante, anche a livello di comunicazione, per mostrare quanto un’amministrazione comunale consideri prioritaria la protezione e la tranquillità dei cittadini. La tecnologia, fortunatamente, consente anche ai comuni con risorse più limitate di affrontare la sfida.

“Se le risorse sono limitate, i comuni possono rivolgersi a realtà specializzate in servizi di sicurezza e decoro urbano, delegando la componente operativa e ottimizzando di fatto gli investimenti, spiega Maurizio Tondi, Security Strategy di Axitea. Axitea vanta una profonda esperienza in tema di sicurezza urbana e monitoraggio ambientale, ed è in grado di offrire servizi personalizzati e compliant alla normativa di settore, in grado di rispondere alle necessità di comuni ed enti locali, piccoli e grandi che siano.”

Nuovi strumenti, oltre a rendere disponibile un servizio di sicurezza, sono in grado di aiutare i sindaci e gli assessori a migliorare la qualità della vita dei propri cittadini, tutelandone la privacy.

Axitea è da sempre impegnata a garantire la sicurezza dei comuni, abbinando soluzioni tecnologiche avanzata alla propria competenza e capacità di progettazione. Recentemente, si è aggiudicata la gara per la realizzazione di impianti di videosorveglianza per il Comune di Norcia, in Umbria e per i quattro Comuni dell’Unione montana delle valli Borbera e Spinti, in Piemonte.

Qualche esempio pratico e realizzabile:

  • L’utilizzo di telecamere per la lettura targhe comporta la raccolta di dati (come transito di mezzi pesanti o traffico eccessivo in determinati orari) che potrebbero risultare utili al fine di ridurre i problemi e limitare gli ingorghi, attivando ad esempio Zone a Traffico Limitato
  • La creazione di un’APP per segnalazioni di pericolo potrebbe essere utilizzata anche per evidenziare la presenza di lampioni non funzionanti o per denunciare l’abbandono di rifiuti

Questo tipo di soluzioni consentono alle autorità di:

  • Verificare la regolarità dei mezzi, in termini di assicurazione e revisione
  • Raccogliere dati oggettivi che non possono essere messi in discussione riguardo disservizi, situazioni di disagio o degrado
  • Attuare azioni mirate volte alla risoluzione del problema e del disagio
  • Rendere efficaci gli investimenti