Grazie al nuovo strumento di Facebook PINKO ha attuato una strategia ADV in grado di coprire tutta la Customer Journey dell’utente

PINKO, intarget e Facebook Attribution: una storia di successo

Nel 2018, per incrementare l’awareness attraverso attività di ADV creative in Programmatic, PINKO ha scelto l’agenzia intarget, tra le prime ad aver adottato lo strumento di misurazione Facebook Attribution, con cui ha analizzato l’intera customer journey degli utenti del Brand.

Dopo un attento monitoraggio di diverse campagne internazionali è stato possibile valorizzare le attività più efficaci con un ritorno dell’investimento del 79%, una riduzione dei costi del 98% e un aumento delle conversioni fino a 8 volte in più rispetto ai precedenti parametri di riferimento. Il periodo di analisi ha interessato i risultati tra aprile e luglio 2019 e preso in considerazione i Paesi di principale interesse per PINKO: Italia, Regno Unito, Francia, Spagna, USA, Russia, Germania, Polonia e Belgio.

“Abbiamo iniziato a concentrarci maggiormente nelle attività su Facebook con il supporto della nostra agenzia intarget. L’utilizzo dello strumento Facebook Attribution, combinato con una strategia di canalizzazione completa, ci consente di misurare il vero valore e l’impatto delle nostre attività su Facebook e Instagram. Lo strumento fornisce a PINKO dati e insight cruciali per essere in grado di conoscere cosa e dove ottimizzare, all’interno dell’intero funnel di conversione” afferma Federico Bonelli, General Manager di PINKO.

intarget ha strutturato per il fashion brand italiano una strategia di comunicazione coprendo tutto il customer journey dell’utente, usando la maggior parte degli strumenti e delle funzioni di Facebook come inserzioni, caroselli, pubblici target e simili. Attraverso Facebook Attribution, ha valorizzato maggiormente l’impatto di Facebook e Instagram anche in ottica conversione, riallocando il budget tra i vari posizionamenti sulla base degli insight acquisiti.

Lo strumento dimostra alle aziende come i primi touchpoint, ad esempio, un post di Facebook, anche se a prima vista non sembra generare una conversione immediata, possano condurre l’utente su altri touchpoint e generare alla fine un lead.

“Analizzando le campagne di PINKO con Facebook Attribution, abbiamo constatato un incremento delle conversioni attribuite a Facebook e Instagram di circa 4 volte. Andando oltre il sistema di attribuzione basato sul last click, è risultato evidente il contributo di tali media anche nella fase di conversione finale afferma Matteo Ferrari, Head of AdTech Operations di intarget. Siamo fra le prime realtà italiane a utilizzare questo approccio analizzando le attività con uno strumento che permette di comprendere il vero impatto delle attività social. Un monitoraggio continuo volto a capire come gli utenti interagiscono e, se necessario, a modificare le impostazioni delle campagne in modo da raggiungere l’obiettivo prefissato. Facebook Attribution è uno strumento che permette di distaccarsi dalla sola visione last click, dimostrando che se consideriamo tutti i touchpoint del customer journey il contributo dei vari media sull’obiettivo finale può essere rivalutato.”

Facebook Attribution è uno strumento di misurazione della pubblicità progettato per offrire una panoramica più completa del percorso dei propri clienti, in modo da poter prendere decisioni aziendali basate su una molteplicità di nuovi dati: quali inserzioni stanno generando più azioni, i risultati delle prestazioni dal pixel di Facebook, il monitoraggio di ciò che accade nel gruppo di app e servizi di Facebook (FB, Instagram, Audience Network e Messenger), gli eventi nell’app, le conversioni offline, i percorsi di conversione che avvengono su più dispositivi, le prestazioni in base al canale (organico o a pagamento) e molto altro ancora.