Home News Modis è partner tecnologico del progetto europeo Comp4Drones

Modis è partner tecnologico del progetto europeo Comp4Drones

-

Tempo di lettura: 2 minuti

La società di consulenza in ambito ICT e ingegneria di Adecco, Modis, è uno dei partner tecnologici in Italia del progetto Comp4Drones, volto ad offrire tecnologie hardware e software per rendere possibile un uso civile dei droni per applicazioni complesse nei settori dei trasporti, costruzioni, logistica, sicurezza e agricoltura.

Comp4Drones è un progetto europeo di Ricerca & Sviluppo che conta 49 partner provenienti da Francia, Italia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Lettonia e Paesi Bassi, finanziato dal programma ECSEL e con un budget vicino ai 30 milioni di euro. Modis parteciperà insieme agli altri partner italiani al caso d’uso per l’agricoltura intelligente e di precisione.

Inoltre, l’applicazione dei droni potrà aiutare a ridurre i tempi di risposta a incidenti e rischi operativi, aumentando le capacità delle aree di carico nei porti e altre infrastrutture e aumentare la sicurezza e la sostenibilità.

Più precisamente verranno studiate le tecniche fondamentali per integrare i droni nel futuro U-Space rendendoli indipendenti e affidabili durante le manovre di volo sui territori da monitorare e rendendo le comunicazioni sicure e autenticate.

Modis, in particolare, si occuperà da un lato di gestire gli algoritmi alla base della navigazione autonoma del drone, anche con il supporto dell’intelligenza artificiale. Dall’altro, è coinvolta nel gruppo di lavoro sulla sicurezza nelle comunicazioni, con la progettazione di algoritmi in grado di riconoscere i possibili malfunzionamenti del sistema dovuti a signal hijacking anche in questo caso grazie anche all’impiego di tecniche di intelligenza artificiale.

“Far parte del progetto Comp4Drones è per noi un onore e una bellissima opportunità, ha dichiarato Roberto Mansolillo, Managing Director di Modis in Italia. Il settore della ricerca & sviluppo è per Modis sempre più importante. Ci entusiasma sia l’idea di mettere i nostri professionisti al lavoro sulle tecnologie che trasformeranno in maniera positiva il nostro futuro, come nel caso di questo progetto, sia l’idea di svolgere un vero e proprio lavoro di squadra in sinergia con altri partner italiani e internazionali.”

Il progetto, partito a ottobre 2019, ha una durata di circa 3 anni e la sua conclusione è prevista per l’ottobre del 2022.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Cerved sceglie Bitrock gestire i dati in modo resiliente e scalabile

    Cerved sceglie Bitrock gestire i dati in modo resiliente e scalabile

    Risultati: replicazione continua dei dati, processi quasi in tempo reale, regole aziendali centralizzate, modularità e affidabilità
    Riconoscimento facciale: tutte le sfide per la privacy

    Riconoscimento facciale: tutte le sfide per la privacy

    L’Italia è il paese europeo meno preparato alla salvaguardia della privacy nell’uso dei sistemi di sorveglianza biometrica
    InsurTech Report: come soddisfare i bisogni digitali dei clienti

    InsurTech Report: come soddisfare i bisogni digitali dei clienti

    L’incremento dell’engagement e delle aspettative dei clienti provocati dalla pandemia da COVID-19 rappresenta un’opportunità
    Mitsubishi Electric presenta la tecnologia Scene-Aware Interaction

    Mitsubishi Electric presenta la tecnologia Scene-Aware Interaction

    Basata sul riconoscimento delle scene, mira ad un'interazione uomo-macchina più naturale e intuitiva