Obiettivo: rendere i certificati rilasciati da IMQ invulnerabili, tracciabili e immodificabili, offrendo un’immediata verificabilità della provenienza e della veridicità dei dati contenuti

La prima operazione immobiliare basata su blockchain in Italia

Together toward excellence: è il payoff dell’ente certificatore IMQ, la mission aziendale che rappresenta anche l’obiettivo della recente collaborazione avviata con Blockchain Italia, società italiana specializzata in fintech e soluzioni blockchain.

Lo scopo è quello di rendere i certificati di conformità rilasciati da IMQ invulnerabili, tracciabili e immodificabili, offrendo un’immediata verificabilità della provenienza e della veridicità dei dati contenuti. Obiettivi che assumono ancora più valore quando in gioco ci sono, come nel caso dei certificati IMQ, contenuti e informazioni rilevanti per la sicurezza dei consumatori, spesso utilizzati anche dalle Autorità incaricate della tutela del mercato e dalle grandi utilities nelle gare di appalto per risalire alle effettive caratteristiche dei prodotti.

I certificati IMQ saranno notarizzati in una blockchain pubblica dove solo IMQ avrà la possibilità di creare nuovi certificati, utilizzando i benefici della tecnologia come l’autenticazione, la decentralizzazione delle informazioni, la combinazione tra marche temporali trustless, transazioni e coppie di chiavi crittografiche.

“Non sono sufficienti le conoscenze strutturali dei protocolli, per creare valore bisogna confrontarsi con una controparte specializzata nel proprio settore. Siamo felici di aver creato una soluzione che porta un vantaggio competitivo reale a tutti gli stakeholders” ha dichiarato Pietro Azzara, CEO di Blockchain Italia.

“In qualità di organismo impegnato nella verifica della conformità di prodotti, servizi, persone e sistemi di gestione alle normative internazionali, non potevamo non approfittare di una tecnologia che aggiungesse fiducia ai certificati che rilasciamo ha commentato Alessandro Ciusani, Chief Information & Technology Officer di IMQ Group. Senza considerare che grazie alla tecnologia blockchain, possiamo ora offrire ai nostri clienti anche il vantaggio di uno strumento moderno, semplice, sicuro e immediato, utilizzabile ovunque nel mondo per dimostrare la qualità dei prodotti certificati.”

La notarizzazione dei certificati IMQ su blockchain è attualmente attiva per i certificati emessi da IMQ nell’ambito dello schema “IECEE CB” e relativi alla conformità dei prodotti elettrici a normative internazionali, ma a seguire verrà applicata anche a tutte le altre certificazioni.