Tutti gli eventi dedicati all’open innovation tra seminari, workshop gratuiti, presentazioni di storie di successo e molto altro ancora

Secondo giorno di Smau Milano: tutti gli eventi da non perdere
Tempo di lettura: 4 minuti

Startup, acceleratori e incubatori sono interlocutori sempre più importanti perché le imprese possano rispondere adeguatamente ai propri bisogni di innovazione, ricerca e sviluppo. La prossima edizione di Smau sarà l’occasione per conoscere i nuovi modelli di collaborazione che si stanno sviluppando tra startup e imprese e ispirarsi, incontrando chi concretamente ha avviato strategie di Open Innovation.

Non perdere l’occasione di poter conoscere oltre 200 startup con prodotti pronti per il mercato e scoprire tutte le opportunità, le call e le attività volte a favorire l’incontro tra startup e imprese: entra gratis con BitMAT!

Evento speciale: Open Innovation in Italy – the first complete outlook

Martedì 22 ottobre, ore 10.00 – Sala Plenaria Pad. 4

Quanto sono aperte le imprese italiane all’innovazione?

Come si confrontano con i leader internazionali dell’innovazione?

Quali sono le strategie di innovazione aperta più adottate in Italia?

La risposta a queste domande proviene da Open Innovation Outlook: Italy 2019, prodotto da Mind the Bridge con il supporto di SMAU.

Open Innovation Outlook: Italy 2019 è il primo sondaggio di questo tipo condotto nel nostro Paese: alle aziende è stato chiesto di descrivere quali attività di Open Innovation (quali esposizione, individuazione delle tendenze, approvvigionamento, co-sviluppo, investimenti, acquisizioni) sono attualmente in corso, i risultati raggiunti e i principali ostacoli al loro processo di innovazione.

I risultati chiave e le intuizioni del primo Open Innovation Outlook saranno presentati da Alberto Onetti all’inaugurazione di SMAU.

Evento speciale: presentazione Quarto Osservatorio Open Innovation e Corporate Venture Capital in Italia

Giovedì 24 ottobre, ore 14.30 – Sala Plenaria Pad. 4

La contaminazione tra startup e imprese consolidate è una realtà che si sta sviluppando in modo sempre più dirompente. Le forme di questa contaminazione sono molteplici, dall’alleanza commerciale, fino alla partecipazione nel capitale della startup, talvolta anche in logica di acquisizione. Includendo quindi modelli di innovazione aperta (open innovation) e di vero e proprio investimento (corporate venture capital).

  • Che dimensione ha e quanto è cresciuto il fenomeno dell’Open Innovation e Corporate Venture Capital?
  • Che risultati ottengono le Corporate che investono in startup?
  • Qual è la distribuzione geografica del fenomeno?
  • Quali sono i casi concreti e i modelli più diffusi di Open Innovation in Italia?

Partecipa all’Osservatorio per trovare le risposte a queste domande!

I contenuti dedicati all’open innovation

L’innovazione per il Gruppo A2A

Il Gruppo A2A, con cento anni di storia e di esperienza, è la più grande multiutility italiana, all’avanguardia nei servizi sul territorio e nelle soluzioni tecnologiche. A2A è protagonista della transizione energetica, mettendo in atto pratiche di economia circolare in tutte le attività. Un gruppo di tali dimensioni, con obiettivi strategici importanti, non può che vedere l’innovazione come driver dello sviluppo. È stata così costituita nel 2018 la nuova funzione di Innovazione, con l’obiettivo di gestire e diffondere strumenti e metodologie per la generazione di idee, la sperimentazione di soluzioni e l’esecuzione di progetti. Il modello di riferimento è quello del venture capital: viene sollecitata all’interno del Gruppo, in tutte le divisioni, la generazione e la presentazione di idee. Le idee maggiormente mature e strutturate vengono definite e arricchite tramite la creazione di concept contestualizzati e valutabili con indicatori specifici.

I laboratori del Gruppo Bucciarelli diventano luoghi d’innovazione con il GB Hackathon

Il Laboratorio Bucciarelli opera da più di trent’anni nel settore delle analisi chimiche e microbiologiche, realizzando un lavoro scrupoloso che include anche ricerche specifiche e validazione di metodi. Il laboratorio dispone di attrezzature moderne in grado di offrire servizi completi e accurati per lo sviluppo, la gestione e il controllo di processi e prodotti industriali, per l’innovazione tecnologica e la ricerca applicata. Il Laboratorio si è trasformato ‘laboratorio di innovazione’ con il GB Hackathon nel maggio 2019. 25 tra sviluppatori, chimici, biologi, designer e appassionati di marketing e business hanno avuto accesso ai dati del Gruppo Bucciarelli per creare software e soluzioni disruptive con l’obiettivo di portare sul mercato nuovi servizi e creare ulteriori opportunità.

Ad Hoc 3D Solutions

Ad hoc 3D Solutions, società specializzata in geomatica, presenta nuovi software per la gestione dei dati provenienti da rilievi 2D/3D. Ad Hoc MM (Maintenance Manager) è il software per la manutenzione e sicurezza di opere, edifici e infrastrutture. Ad Hoc VR è il sistema per la fruizione immersiva di modelli 3D derivati da rilievi e misure di precisione. Creiamo piattaforme VR multiutente per la divulgazione e formazione tecnica in cui viene condiviso uno spazio reale. Entrambe le piattaforme sono frutto di più di 20 anni di esperienza nello sviluppo e fornitura di soluzioni complete e personalizzate di rilievo 3D, cartografia, GIS e BIM.

Airlapp

Airlapp è una startup innovativa specializzata nello sviluppo di soluzioni mobili. Sviluppa software su misura in base alle esigenze dei clienti utilizzando le migliori pratiche di ingegneria del software. Opera in diversi segmenti di mercato come industria, sanità, architettura, marketing. Specializzata nella gestione di tecnologie di modelli 3D con applicazioni in realtà aumentata, realtà virtuale e applicazioni Web 3D. I clienti principali sono aziende medio-grandi: ArcelorMittal CLN, Parker Corp., Casa di cura di Abano Terme, Bedeschi Spa, Elettric80 Spa, Elbi Spa, Carel USA LLC. Vincitore SMAU Italy Innovation Award 2018 con REGIVERSE e vincitore 2019 con CONFIGURATORE WEB 3D.