La quinta dell’evento powered by ICE and Smau moltiplicherà le occasioni di incontro tra startup e aziende italiane e tedesche

Startup siciliane: tre nuove opportunità di sviluppo

Secondo il Tech Nation Report 2018, fare rete con l’ecosistema dell’innovazione internazionale è uno dei cinque pilastri su cui si deve fondare la strategia di imprenditori e aziende con progetti di crescita ambiziosi. Ecco perché la quinta edizione di Smau | Italy RestartsUp in Berlin powered by ICE and Smau riunirà imprese e innovatori italiani e tedeschi in un programma fatto di momenti di matching, presentazioni veloci delle 30 startup partecipanti e panel di approfondimento su temi quali l’innovazione nell’Agrifood, il Fintech, l’Artificial Intelligence e lo Smart Manufacturing e le Smart Communities.

Filo conduttore di molte delle esperienze che verranno portate il 20 giugno sul palcoscenico di ewerk, nuova location nel cuore di Berlino, sarà l’Open Innovation con le sue molteplici sfaccettature e con i suoi protagonisti. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ad esempio, racconterà il suo approccio all’innovazione.

Come anticipa Franco Stivali, Responsabile Innovazione di FS Italiane, infatti: “L’innovazione ha un ruolo fondamentale per lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile e integrata, in grado di garantire servizi di qualità alle persone. Per questo motivo, FS Italiane applica l’ormai imprescindibile paradigma dell’open innovation con l’obiettivo di contaminare i processi industriali di tutte le società operative del Gruppo, partecipando ai più importanti network nazionali e internazionali per l’innovazione e collaborando con aziende, start up, incubatori e acceleratori per sviluppare idee innovative.”

Tra gli attori presenti anche QVC Italia, la piattaforma multimediale che unisce TV, digital, mobile e social e che a Berlino presenta QVC Next, il programma dedicato a startup e piccole/medie imprese emergenti che esprimono, attraverso i loro prodotti, le migliori proposte del mercato italiano.

“Con QVC Next diamo voce ai talenti imprenditoriali emergenti, offrendo loro accesso al mercato e contatto con i potenziali clienti attraverso le nostre piattaforme di vendita afferma Paolo Penati, AD di QVC Italia. È il nostro impegno a supportare e rilanciare la creatività e l’imprenditorialità italiana sia nel nostro Paese che all’estero; le migliori realtà del Made in Italy individuate da QVC Next, grazie anche alla collaborazione con SMAU, hanno infatti la possibilità di essere lanciate nei vari Paesi in cui QVC opera a livello internazionale. Per questo motivo è importante essere presenti – con il nostro peculiare approccio all’open innovation – a Berlino per Italy Restartups organizzato da SMAU.”

A raccontare il proprio approccio all’innovazione anche CISCO, che a Berlino racconterà i recenti sviluppi del programma Digitaliani, con progetti concreti realizzati sul territorio italiano e Sirti che, proprio recentemente, ha lanciato il contest di Open Innovation “Imprenditivity”, attraverso cui seleziona startup in grado di realizzare soluzioni e tecnologie per rispondere ad alcune sfide lanciate dall’azienda. Presente anche Plug and Play, la più grande piattaforma di Open Innovation al mondo che, proprio nelle scorse settimane, ha annunciato il suo arrivo in Italia e che, in occasione dell’appuntamento di Berlino, presenterà il programma di accelerazione Energy & Sustainability, basato proprio nella capitale tedesca.

Racconterà la propria esperienza di Open Innovation anche Techstars, il network globale che supporta la crescita e lo sviluppo di startup anche attraverso programmi di accelerazione che vedono come partner Barclays, Amazon, IBM, Bosch, Ford e molti altri. Per mantenere i contatti tra le startup accelerate e le aziende che necessitano di idee, prodotti e soluzioni, Techstars ha creato un network, Techstars Connect: un gruppo dove scambiarsi contatti, suggerimenti e dove domanda e offerta di innovazione si incontrano a livello globale. Tra i protagonisti della scena berlinese ci sarà anche CoLaborator, l’incubatore di startup di Bayer ed etVenture, realtà che supporta i processi di trasformazione digitale di imprese e multinazionali come Audi, Allianz, ProSiebenSat.1, Telefónica Deutschland, Miles&More, il programma Frequent Flyer di Lufthansa.

Queste saranno solo alcune delle testimonianze che per tutta la giornata del 20 giugno si susseguiranno, insieme alla presentazione delle 30 startup italiane che parteciperanno all’evento con l’obiettivo di incontrare nuovi partner tra le realtà tedesche in visita. Il networking inizierà la sera prima con il cocktail presso l’Ambasciata italiana a Berlino e si concluderà il 21 giugno con il tour degli incubatori e acceleratori della scena berlinese dell’innovazione.

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili online.