In occasione del Salone dei Pagamenti di Milano, TAS Group e Cointed hanno presentato l’innovativo sistema di pagamento

Arriva Libra: la cripto moneta di Facebook
Tempo di lettura: 2 minuti

Cointed, start-up Austriaca per lo scambio di criptovalute e fornitore di ATM Multi-Criptocurrency, ha trovato nell’italiana TAS Group il partner ideale per promuovere la sua value proposition nell’ecosistema della monetica, mentre TAS Group trarrà valore dalle tecnologie di Cointed abbinate al proprio trentennale know-how nella monetica per facilitare la propria clientela di riferimento, i PSP, nell’ingresso sul mercato per trasformarlo in opportunità di profitto.

Un numero crescente di esercenti fisici e on-line oggi accetta bitcoin e altre criptovalute come forma di pagamento e molti brand globali stanno considerando l’integrazione del bitcoin tra gli strumenti di pagamento offerti alla clientela. Questo trend suscita preoccupazione nei grandi Issuer e Acquirer di carte, che si sentono attaccati nei propri modelli di business e di ricavo.

In questo mercato in continua evoluzione, TAS Group, ha deciso di entrare in campo per affiancare i PSP che vogliono costruire un’offerta Fintech capace di trasformare l’avvento delle criptovalute da minaccia percepita a opportunità concreta di fidelizzazione della clientela e di nuovi guadagni.

In linea con questa strategia, attraverso la partnership con Cointed, TAS Group perfezionerà per gli Issuer un nuovo prodotto di pagamento, co-branded e white-labelled, che si fonda sulla propria piattaforma cashless3.0.

La nuova carta beneficerà di una rete di accettazione già pronta per consentire ai titolari di convertire bitcoin in valuta tradizionale e viceversa presso la rete degli ATM Cointed attiva sul territorio. Inoltre gli utenti potranno spendere i propri bitcoin direttamente presso il circuito degli esercenti convenzionati dagli Acquirer Partner del sistema.

La soluzione si configura come una carta prepagata a doppia valuta, con un monte moneta in bitcoin ed uno in valuta tradizionale, spendibile su qualsiasi circuito internazionale (VISA, MC, Amex, UPI, ecc.) scelto dall’Issuer. I titolari della carta potranno ricaricarla presso gli sportelli automatici oppure online e attraverso un’app dedicata.

Abbiamo monitorato attivamente gli sviluppi in tema di blockchain sin dagli inizi, e siamo stati il primo fornitore italiano ad implementare nel 2014 un driver Ripple all’interno della nostra soluzione per i pagamenti interbancari, consentendo alle banche di sperimentare la nuova tecnologia per  pagamenti real-time e cross-border” ha affermato Dieter Schoene, Managing Director di TAS Germany, una delle filiali europee di TAS Group, “Ora i segnali di interesse e adozione delle criptovalute sono in netto aumento e abbiamo deciso di dimostrare come la nostra suite cashless3.0 per la moneta elettronica possa facilmente integrare e gestire pagamenti innovativi oltre gli schemi tradizionali“.        

Wolfgang Thaler, CEO e Fondatore di Cointed, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di esplorare le opportunità del mercato italiano supportati da un partner quale TAS Group, posizionato al centro dell’ecosistema pagamenti con un core business incentrato nella fornitura di piattaforme software abilitanti per modelli di business innovativi quale il nostro“.

Le nuove carte prevedono un Pilot iniziale su bitcoin, essendo Cointed un miner di questa criptovaluta, ma sono già in corso valutazioni sull’ampliamento verso altre monete virtuali, quali Ethereum, Litecoin, Monero e Ripple.