Grazie ad insight cognitivi, IBM e il team USTA miglioreranno l’esperienza dei fan al Billie Jean king National Tennis Center

Tempo di lettura: 2 minuti

Per la prima volta IBM Watson sarà agli US Open di Tennis con una nuova funzione sperimentale di cognitive concierge all’interno delle applicazioni mobili ufficiali del torneo per migliorare l’esperienza dei fan al Billie Jean king National Tennis Center. La novità è stata annunciata da IBM e la Tennis Association degli Stati Uniti (USTA).

L’app US Open mobile Guest Services testerà un discovery tool abilitato da Watson, che permetterà ai fan di porre domande in linguaggio naturale e di ricevere risposte immediate su una serie di argomenti relativi al torneo, come trasporti, opzioni su cibo e bevande, servizi on-site e strutture, così come su altri temi.

Attingendo al linguaggio naturale delle API dalla piattaforma Watson, l’app di intelligenza artificiale permetterà ai fan di ottenere le informazioni di cui hanno bisogno per “progettare e navigare” all’interno del torneo. Ad esempio, i fan potranno porre domande come: “Dove posso ottenere una soda?” oppure “Dove è la fermata dei taxi?” Grazie alle capacità di apprendimento automatico di Watson, l’app imparerà continuamente dalle sue stesse interazioni, affinando le risposte nel corso del tempo.

Disponibili per il download, le applicazioni mobili Watson-enabled per iPad e iPhone e dispositivi Android, sono costruite per coinvolgere e informare i fan, arricchendo la loro comprensione del gioco – a prescindere da dove stiano seguendo il torneo. Le applicazioni offrono anche un’esperienza interattiva per coloro che guardano l’Open in TV.

Siamo entusiasti che IBM Watson sia agli US Open perché i partecipanti potranno avere a disposizione una piattaforma di coinvolgimento che potrà rispondere alle loro domande e fornire le informazioni sui punti di interesse più rilevanti“, ha detto Kirsten Corio, ad Ticket Sales and Digital Strategy di USTA. “Ogni anno, IBM progetta, sviluppa e offre un’esperienza digitale interessante che ci permette di coinvolgere, intrattenere e informare i nostri fan con metodi completamente nuovi, trasformando così il modo in cui partecipano e godono del torneo“.

IBM e USTA collaborano da più di 25 anni con l’obiettivo di fornire nuove e migliorate tecnologie per trasformare e arricchire continuamente la partecipazione dei fan al torneo – sia dagli spalti sia in movimento. Tale impegno ha portato alla riprogettazione della digital experience degli US Open su tutte le piattaforme, che si adatta dinamicamente al dispositivo di ciascun utente e fornisce la visione e il coinvolgimento ottimale.

Siamo felici di portare il contributo rivoluzionario del cognitive computing di IBM Watson nella piattaforma digitale degli US Open“, ha detto Noah Syken, VP of Global Sponsorships and Client Executive Programs IBM. “Watson sta modificando profondamente il modo in cui i fan possono fruire del torneo quest’anno. Attingendo ai dati non strutturati, Watson ci permette di estrarre e promuovere idee che possono migliorare il modo in cui le persone interagiscono con la tecnologia on-site, rendendo la loro esperienza più significativa e naturale“.