In occasione dell’European Business Summit (EBS) a Bruxelles, CA Technologies solleciterà le istituzioni europee a promuovere e sostenere la collaborazione tra governi e imprese al fine di impedire la crescita del cosiddetto “digital debt”, ovvero il divario fra il numero di addetti qualificati necessari e quelli effettivamente disponibili nell’odierna economia digitale.

Nel corso della tavola rotonda “Policies to improve digital skills and economic growth in Europe”, in programma durante il Summit, Marco Comastri, President e General Manager di CA Technologies per l’area EMEA (Europe, Middle East & Africa), porrà l’accento sull’annosa questione della carenza di skill professionali adeguati. All’incontro interverrà Gunther Oettinger, Commissario europeo per la società e l’economia digitale.

Nell’ecosistema della cosiddetta Application Economy, dove ogni realtà aziendale sviluppa e dipende fortemente dall’utilizzo del software, le aziende di diversi settori, quello finanziario in primis, si contendono gli stessi talenti e competono per assumere le menti più brillanti” ha commentato Comastri. “Questo trend sta creando un ‘disavanzo digitale’, nel senso che governi e imprese investono nella digitalizzazione europea ma stentano a reperire i talenti adeguatamente qualificati”.

Nel corso della tavola rotonda, Marco Comastri metterà in evidenza le opportunità e le criticità dell’economia digitale, lanciando un appello a favore di una strategia europea nell’ambito della formazione di competenze adeguate, ponendo l’accento sull’importanza delle discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) e citando il programma “Create Tomorrow” di CA Technologies come esempio concreto di partnership tra aziende, ONG e istituzioni scolastiche.

Ringrazio la Commissione Europea per il ruolo guida svolto a favore del digitale in ambito economico”, conclude Comastri. “Per realizzare le promesse della strategia del Mercato Unico Digitale ritengo tuttavia indispensabile avviare azioni integrate e coordinate trasversali alle tecnologie digitali, sviluppare competenze e ‘acceleratori’ digitali con i quale creare un ambiente fecondo, utile per consentire alle imprese e alle economie europee di prosperare – nulla di tutto ciò sarà possibile se non si ovvierà alla carenza di skill adeguati”.

CA Technologies è costantemente alla ricerca di personale con competenze tecnologiche e ha appena annunciato una campagna di ricerca e selezione finalizzata all’assunzione di 130 sviluppatori software per il proprio Technology Center di Praga, uno dei più grandi centri di sviluppo software di CA in Europa. Le nuove risorse opereranno all’interno di un team internazionale incaricato di sviluppare soluzioni per la piattaforma mainframe.