La domanda a livello globale della sua piattaforma autonoma di cybersecurity basata su cloud porta la valutazione di SentinelOne a oltre $ 3 miliardi

SentinelOne
Tempo di lettura: 3 minuti

SentinelOne, fornitore di una piattaforma di cybersecurity basata sull’intelligenza artificiale per la protezione di endpoint, container, cloud workload e dispositivi IoT, ha annunciato di aver raccolto 267 milioni di dollari in finanziamenti di Serie F guidati da Tiger Global Management, con la partecipazione di Sequoia Capital Global Equities e degli attuali investitori, tra cui Insight Partners e Third Point Ventures.

Questo round di finanziamenti consentirà a SentinelOne di continuare ad accelerare la sua crescita guidata dalla domanda per la piattaforma Singularity XDR, la soluzione per una protezione aziendale completa. Dal finanziamento di Serie E di SentinelOne nel febbraio 2020, la valutazione dell’azienda è triplicata, superando i 3 miliardi di dollari.

Abbiamo stabilito lo standard per la cybersecurity basata sull’intelligenza artificiale per la nuova normalità”, ha affermato Tomer Weingarten, CEO e co-fondatore di SentinelOne. “Le tecnologie cloud, container e IoT stanno potenziando la forza lavoro distribuita di oggi. È necessaria una visione coerente dell’intera rete aziendale e un livello di sicurezza autonomo in tempo reale su tutte le risorse connesse per proteggere le persone, le aziende e i loro dati, ovunque si trovino. La nostra piattaforma fornita tramite cloud è stata creata appositamente per proteggere e rendere operativi i dati aziendali ovunque essi risiedano “.

SentinelOne è il primo vendor ad espandersi dalla protezione degli endpoint basata su cloud a una piattaforma di cybersecurity XDR completa, che protegge e monitora ogni risorsa dell’azienda. Sfruttando modelli AI comportamentali brevettati, SentinelOne unifica perfettamente la protezione degli endpoint (EPP), il rilevamento e la risposta degli endpoint (EDR), il controllo IoT e la protezione di container e cloud workload (CWPP).

All’inizio di questo mese, Forrester Consulting ha concluso una ricerca utilizzando la metodologia Total Economic Impact™. Lo studio ha rilevato che SentinelOne può fornire ai clienti un ritorno sull’investimento (ROI) del 353% in tre anni. Secondo lo studio, “SentinelOne offre una soluzione software-as-a-service (SaaS) che consente al cliente e ai suoi utenti endpoint flessibilità per quanto riguarda la posizione fisica e l’accesso, pur mantenendo la vigilanza” e ha continuato dicendo che SentinelOne “consente il rilevamento di più minacce precedentemente non rilevabili attraverso la sua analisi del comportamento basata sull’intelligenza artificiale, in grado di prevedere e prevenire attacchi di malware e ransomware “.

“Gli ultimi otto mesi hanno rappresentato un punto di svolta nella nostra attività in tutto il mondo”, ha affermato Nicholas Warner, COO, SentinelOne. “La richiesta di una tecnologia flessibile che possa essere autonoma, senza richiedere servizi e personale, continuerà ad aumentare con l’evoluzione del panorama delle minacce. La nostra facilità di implementazione e remediation autonoma ci ha reso la soluzione ideale per sostituire altri prodotti di nuova generazione su larga scala “.

SentinelOne è stata l’unica azienda di sicurezza informatica inclusa nell’elenco CNBC Disruptor 50 del 2020. L’azienda ha registrato una crescita del fatturato del 130% su base annua negli account Fortune 500 e serve 4 aziende comprese nei Fortune 10. Ulteriori elementi che testimoniano la crescita e che evidenziano la trazione del business di SentinelOne e la crescente adozione della piattaforma includono:

  • 125% del net retention rate enterprise

  • Il 77% dei clienti sottoscrive più moduli della piattaforma SentinelOne

  • 74% di successi nei deal LTM; 72% di successi nelle trattative CrowdStrike LTM

“Dopo aver guidato il finanziamento di Serie A di SentinelOne oltre sei anni fa, Tiger Global è entusiasta di approfondire ulteriormente la partnership con Tomer e il team di livello mondiale di SentinelOne guidando questo round mentre l’azienda si prepara per il suo prossimo capitolo”, ha affermato John Curtius, Partner, Tiger Globale. “È un momento unico nel viaggio dell’azienda e il futuro sembra luminoso.”