L’ateneo ha aumentato del 30% i nuovi fornitori e ridotto dell’80% i contratti minori

L'Università di Almeria ottimizza il procurement grazie a Vortal
Tempo di lettura: 2 minuti

L’Università di Almeria (UAL) ha migliorato il proprio processo di approvvigionamento e centralizzato l’elevato consumo di attrezzature d’ufficio, risolto i problemi di fornitura di computer e dispositivi di laboratorio ed evitato l’assegnazione ricorrente di molti piccoli set di materiale educativo grazie a Vortal.

L’Università di Almeria è un’università pubblica spagnola che offre formazione a oltre 11.100 studenti e conta più di 850 professori, conta una delle migliori e più moderne infrastrutture per lo sviluppo dell’insegnamento e della ricerca universitaria.

Le esigenze nel settore del procurement di UAL erano molto particolari: 30.000 contratti minori elaborati, con più di 1.900 centri di spesa dotati di autonomia finanziaria e quasi 2.000 tra utenti amministrativi e di servizi, oltre a personale docente e di ricerca che acquista prodotti, l’Università di Almeria si trovava ad affrontare la sfida di implementare una piattaforma di gestione dell’eProcurement che le consentisse di semplificare l’intero processo ed evitare sprechi.

Dall’implementazione della soluzione e-catalogue di VORTAL, UAL ha ottimizzato in modo significativo il ciclo completo dei suoi acquisti, soprattutto quelli effettuati da più utenti su base regolare, grazie alla pianificazione degli acquisti. L’automazione di questo processo, in combinazione con procedure di razionalizzazione, sistemi di approvvigionamento dinamico e accordi quadro, sta permettendo agli utenti di ottenere un processo più semplice e lineare con tutte le garanzie legali.

“Le tecniche di catalogo elettronico, combinate con sistemi di approvvigionamento dinamico e accordi quadro, hanno portato l’Università di Almeria all’avanguardia negli appalti pubblici. Possiamo dire che l’Università è l’unica amministrazione in Europa che utilizza questi strumenti per migliorare l’efficienza della spesa pubblica,” ha commentato Israel Rodriguez Garcia, Electronic Procurement Manager presso Università di Almeria.

Grazie alla collaborazione con Vortal sono stati ottenuti:

  • Aumento del 30% di nuovi fornitori
  • Diminuzione dell’80% dei contratti minori
  • Riduzione del 70% dei tempi medi di lavorazione rispetto ai contratti minori

Nel primo anno dall’implementazione dei cataloghi elettronici ne sono stati portati a termine 42 e oltre 450 utenti hanno effettuato ordini.

UAL è stata la prima università spagnola ad utilizzare mezzi elettronici per l’elaborazione di tutte le sue gare d’appalto.