Home Portale BitMat Portale Evidenza Pyte: il primo marketplace e social network italiano dedicato al lavoro

Pyte: il primo marketplace e social network italiano dedicato al lavoro

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Pyte.io, il primo marketplace italiano, pensato e realizzato da Giacomo Caputo per ridurre la disoccupazione e combattere la povertà, sarà online il 31 luglio 2020 e disponibile nella lingua italiana e inglese.

Giovane imprenditore e laureando, nato a Taranto il 4 agosto 1996, realizza e brevetta
all’età di 22 anni i suoi primi software e dispositivi elettronici, per poi idealizzare e programmare il suo progetto chiave durante gli anni universitari svolti al politecnico di Bari,
dove sviluppa e conclude, causa lockdown COVID-19, il primo mercato digitale per privati e
imprese, con lo scopo di aiutare: artisti, musicisti, consulenti, insegnanti, liberi professionisti e aziende provenienti da tutto il mondo, offrendo loro l’opportunità di lavorare, seguendo le proprie passioni e attività quotidiane, vendendo o acquistando lavori o servizi digitali.

La registrazione sul sito sarà completamente gratuita e offrirà la possibilità di vendere o
acquistare un lavoro in qualsiasi parte del mondo, con la possibilità di operare attraverso un
computer o tramite l’utilizzo di uno smartphone.

Chiunque registrato sul sito, potrà svolgere l’attività di venditore e acquirente.
Ogni utente avrà l’opportunità di offrire o richiedere, a suo piacimento, in qualsiasi momento e a qualsiasi prezzo, un servizio digitale o lavoro locale.

Il sito attraverso un sistema di suddivisione a livelli, valorizzerà i venditori (in base alle vendite, certificati, recensioni ottenute e alla qualità dei prodotti offerti) dividendoli in tre diversi livelli.

Il sistema offrirà al suo interno una chat in tempo reale, dove venditori e acquirenti, avranno la possibilità di rimanere a stretto contatto con gli altri utenti, ottenendo così l’opportunità di colloquiare in modo semplice e rapido, scambiando semplici messaggi o richiedendo servizi personalizzati e possibili richieste.

Pyte, inoltre, metterà a disposizione sia a privati e aziende, una bacheca annunci, dove sarà possibile richiedere un servizio o lavoro dedicato per il budget e le esigenze disposte da parte del richiedente.

Il sito, ulteriormente, permetterà di ottenere un curriculum simile alla pagina del profilo di un social network, dove gli iscritti potranno caricare le loro informazioni in maniera guidata,
permettendo a possibili acquirenti e aziende, informazioni utili all’acquisto e possibili
assunzioni attraverso il profilo pubblico creato.

Il sito garantirà transazioni sicure e supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Pensiero sistemico: dati real time per un approccio olistico alla gestione

    Pensiero sistemico: dati real time per un approccio olistico alla gestione

    Ogni parte di un’organizzazione, inclusi partner e clienti, deve utilizzare dati di alta qualità e affidabilità
    eGovernment Benchmark: migliorano i servizi pubblici digitali

    eGovernment Benchmark: migliorano i servizi pubblici digitali

    La pandemia ha mostrato l'importanza di servizi incentrati sull’utente, trasparenti e senza soluzione di continuità
    Malware zero day in crescita nel secondo trimestre

    Malware zero day in crescita nel secondo trimestre

    La crescita di attacchi sofisticati mostra l'evoluzione nelle strategie degli attaccanti
    Numeri record per la PEC: attive 11.5 milioni di caselle

    Numeri record per la PEC: attive 11.5 milioni di caselle

    Sempre più utenti hanno compreso che PEC e firma digitale sono strumenti semplici, utili ed economici
    TikTok e Instagram, spopolano le app truffa per iOS e Android

    TikTok e Instagram, spopolano le app truffa per iOS e Android

    Scaricate più di 2.400.000 da profili dedicati su piattaforme molto popolari tra bambini e pre adolescenti