Galaxy Note offre un display da oltre 5 pollci e un pennino per diventare un vero e proprio blocco notes dove prendere appunti.

Samsung durante l’ultimo IFA 2011di Berlino ha annunciato un nuovo smartphone un po’ particolare che prende nome di Galaxy Note. La prima caratteristica evidente è la dimensione del display, decisamente sopra la media, che arriva a una diagonale pari a 5,3 pollici di tipo Super AMOLED Plus, con risoluzione di 1280×800 pixel. Nell’idea di Samsung, Note, dovrebbe trovare terreno fertile per chi necessita allo stesso tempo di un telefono ma vuole la comodità di un display molto ampio tipico dei tablet. Da questo l’idea di Samsung di dotare il Note di un pennino, utile per prendere appunti oppure realizzare piccoli disegni, trasformando il device in un vero e proprio blocco note. A livello di connettività troviamo HSPA+ a 21 Mbps, mentre non mancano Wi-Fi 801.11b/g/n e Bluetooth 3.0. La potenza di calcolo può contare su un processore dual-core realizzato dalla stessa Samsung, con frequenza di 1,4 GHz. Il sistema operativo è l’immancabile Android, release 2.3 arricchito dall’interfaccia proprietaria Samsung TouchWiz, che per questo dispositivo è stata appositamente rivista per poter essere utilizzata con il pennino in dotazione
A questo vanno aggiunte una serie di applicazioni pensate per sfruttare il Galaxy Note per la propria produttività. Sono presenti infatti un calendario, uno spazio dove scrivere le note, ed altre comode app che rendono lo smartphone di Samsung un prodotto ideale per lo svago ma anche per la propria vita lavorativa. Al momento non è dato a sapere quando arriverà in Italia e a che prezzo