Velocità di 10 Gbit al secondo: un dato 100 volte superiore al più veloce dispositivo mobile disponibile oggi

5g-phone

Per sostenere la continua crescita del business wireless e rispondere con tempestività alla sfida dettata dai Big Data, le reti wireless 5G saranno disponibili sul mercato tra il 2020 e il 2030.

Nel prossimo decennio infatti si prevede un aumento della domanda di capacità wireless fino a 1000 volte superiore a quella attuale; emergeranno di conseguenza una serie di nuove e interessanti opportunità di business per il collegamento wireless tra miliardi di soluzioni, mentre le nuove modalità di accesso radio consentiranno ad ogni persona di accedere alla rete fino alla velocità di 10 Gbit al secondo, un dato 100 volte superiore al più veloce dispositivo mobile disponibile sul mercato oggi. Questo è lo scenario ipotizzato per i prossimi anni.

Per riuscire a contribuire attivamente all’evoluzione delle soluzioni wireless e ad ottenere tali risultati, Huawei sta già lavorando sul 5G e ha intavolato diverse collaborazioni come è avvenuto ad esempio con il progetto METIS. Si tratta in particolare di un’iniziativa co-finanziata dalla Commissione Europea ed integrata nell’ambito del Settimo Programma Quadro per la Ricerca e Sviluppo (7PQ) che ha l’obbiettivo di studiare la Tecnologia Radio Link. Proprio durante un recente evento METIS circa 140 ricercatori, operatori di telecomunicazioni e università si sono confrontati sulle tecnologie fondamentali che consentiranno lo sviluppo del wireless 5G.

In quell’occasione il Dottor Wen Tong, Responsabile Comunicazione dei Laboratori Huawei, ha dichiarato che la nascita delle reti wireless 5G accelererà la coesione all’interno di tutto il settore ICT: “Innanzitutto, il wireless 5G spalancherà le frontiere di una nuova esperienza per l’utente finale. Ad esempio, la comunicazione visiva diventerà dominante e gli utenti useranno i dispositivi wireless per interagire istantaneamente con le persone a distanza come se fossero presenti in quel momento. Inoltre il wireless 5G sarà in grado di collegare un grande numero di dispositivi in rete e la combinazione con il cloud computing e le tecnologie Big Data favorirà la digitalizzazione dell’intera società”.

Il Dottor Tong non ha comunque nascosto la difficoltà per riuscire a gestire accuratamente questa nuova tecnologia: “Ci sono molte innovazioni che bisogna realizzare e altrettante sfide tecnologiche che devono essere superate per creare soluzioni 5G”.