L’inverno arriverà presto e, insieme al brutto tempo, arriverà anche l’accensione del riscaldamento. Ecco le migliori offerte per i titolari di partita Iva.

Tra i servizi indispensabili per un’azienda ci sono innanzitutto quelli relativi alla linea telefonica e adsl e quelli energetici. Non è difficile quindi immaginare come i costi relativi a queste utenze possano pesare sui bilanci delle imprese. Per poterli contenere, però, è possibile mettere le offerte per il gas e il riscaldamento a confronto o scegliere tra tutte le tariffe dell’energia elettrica la più vantaggiosa.

In vista dell’accensione del riscaldamento diventa prioritario per le aziende individuare le migliori tariffe per il gas metano e il riscaldamento. Con l’aiuto del servizio di confronto SuperMoney è possibile individuare le offerte più convenienti per i titolari di partita Iva correttamente registrata presso l’Agenzia delle Entrate e con spesa mensile superiore a 600 euro (equivalenti a 7500 metri cubi consumati in un anno).

La simulazione dev’essere effettuata su città diverse, perché il costo della fornitura del gas varia da regione a regione, per effetto della maggiore o minore incidenza di oneri e tasse sul prezzo finale in bolletta. Le città considerate sono Verona per il Nord, Ancona per il Centro e Potenza per il Sud: in tutte e tre la tariffa più conveniente è quella di Edison energia.

Partendo dal nord, Verona trova la sua migliore offerta con Web Business Gas di Edison energia. L’esborso complessivo nell’anno arriva a 4795,3 euro. In alternativa c’è il Servizio di Maggior Tutela (4986,4 euro) con prezzo indicizzato Aeeg.

Ad Ancona, la città scelta per rappresentare il Centro Italia. La classifica rimane immutata, se non fosse per i costi. La tariffa di Edison, infatti, tocca i 4998,6 euro all’anno mentre quella del Servizio di Maggior Tutela arriva ai 5189,7 euro.

Infine, nel sud, Potenza vede i costi crescere ulteriormente. Web Business Gas costa 5111,6 euro e il Servizio di Maggior Tutela è di 5302,8 euro.