campo HR

Con l’inizio del nuovo anno, i professionisti HR valutano i 12 mesi passati e iniziano a pianificare quelli futuri. Ma quali sono i nuovi trend da tenere in considerazione in campo HR? Gympass, grazie al confronto quotidiano con i responsabili HR di multinazionali e aziende leader di settore, e ha raccolto quattro tendenze da tenere in considerazione nel 2019:

  1. Intelligenza Artificiale: se di Intelligenza Artificiale se ne è parlato intensamente nel 2018, è il 2019 l’anno in cui i tanti progetti intavolati verranno messi in pratica. Le applicazioni previste e auspicate per l’AI sono molteplici, come la riduzione dei tempi di selezione dei candidati e l’individuazione in tempo reale di dipendenti con un basso livello di engagement e, quindi, a rischio. Inoltre, l’intelligenza artificiale può aiutare la diversità e l’inclusione. Anche se i team di lavoro dovrebbero sempre stare attenti a questi aspetti così importanti, l’AI potrebbe essere di supporto nell’individuare temi e strumenti di integrazione. Ma non solo. Se la paura è sempre stata quella di essere sostituiti da macchine e software e di diventare così inutili, possiamo stare tranquilli. La tecnologia sta sì cambiando il ruolo delle HR, ma l’avere a disposizione nuovi strumenti per la guida strategica delle aziende, richiede ancora di più la guida di persone competenti e preparate.
  2. Benessere organizzativo: Il tema del corporate wellness sarà al centro dell’agenda HR del 2019, e i programmi che puntano l’attenzione sul benessere fisico e mentale dei dipendenti sono sempre più centrali per le aziende. È ormai provato che i questi programmi migliorano le performance dei dipendenti e sono molti utili per fidelizzare i lavoratori, ma intervenire sul benessere aziendale non deve essere solo una dichiarazione d’intenti, ma deve seguire anche una trasformazione dei valori aziendali in comportamenti e azioni che devono poter incidere e misurare il livello di engagement delle persone. I nuovi benefit aziendali dovranno essere sempre più strumenti utili a migliorare il loro stato di salute e a ridurre lo stress a cui sono soggetti quotidianamente.
  3. Employer Branding: L’employer branding, tema caldo già da un paio di anni, dovrà essere portato avanti dalle aziende con maggiore impegno e svariate iniziative. Azioni di marketing mirate ad aumentare l’appeal dell’impresa come luogo di lavoro, che influenzano in positivo l’opinione di candidati e clienti verso la compagnia, sono fondamentali per attrarre i talenti migliori. Un’azienda che riesce ad instaurare un rapporto di comunicazione costante e coinvolgente con i propri dipendenti, farà di questi i suoi più efficaci brand ambassador.
  4. Digitalizzazione delle HR: Anche i professionisti delle Risorse Umane sono coinvolti in prima persone nella trasformazione digitale. Le direzioni HR delle aziende sono sempre più consapevoli di giocare un ruolo fondamentale nella Digital Transformation: lo sviluppo di cultura e competenze digitali continuano a restare una delle principali sfide del 2019. La digitalizzazione non solo favorisce la nascita di nuovi modelli organizzativi, ma abilita processi di rottura delle gerarchie interne all’azienda, imponendo trasformazioni profonde e totali.

“I vantaggi di una soluzione come la nostra, che incentiva le persone a praticare attività fisica, sono molteplici e vanno dall’incremento della produttività dei dipendenti alla creazione di un ambiente di lavoro più familiare, fino all’aumento della talent attraction e retention ed employee engagement”, ha dichiarato Andrea Bandini, CEO di Gympass Italia. “Gympass è una soluzione aziendale pensata apposta per risolvere molte sfide che i professionisti delle Risorse Umane si trovano ad affrontare tutti i giorni e a cui spesso è complesso trovare risposta. Con oltre 800 attività sportive differenti presenti nel nostro network di strutture sportive, tutti potranno trovare una disciplina più adatta alle proprie preferenze personali.”