Social media

Se lavori in un’agenzia di influencer marketing la domanda che ti capiterà di ricevere più spesso è “Come si diventa un influencer?”

Si potrebbe dare una risposta riassunta in pochissime parole, ovvero lavorare sodo e sapersi distinguere ma esistono delle vere e proprie basi imprescindibili per diventare dei bravi influencer secondo Pulse Advertising & Talent Management,:

1.) Trovare una nicchia

Gli influencer di maggior successo si concentrano su un particolare settore o su un particolare argomento in modo da poter dare sfoggio delle proprie competenze in maniera assolutamente legittima. In questo modo ci si assicura una follower base fedele, con interessi e passioni simili che si traducono automaticamente in maggior engagement.

2.) Condividere contenuti di valore

La condivisione di contenuti di valore con i propri follower, che siano consigli, codici promozionali o recensioni, farà sì che la tua “voce digital” sia proclamata come affidabile e utile. Se il contenuto è utile per i tuoi follower, la tua piattaforma entrerà a far parte della loro routine quotidiana e verrà consigliata ad altri amici con interessi simili. Il passaparola è virale per definizione.

3.) Engage e network

Uno dei modi più efficaci per aumentare la tua rete di follower è sviluppare relazioni significative con loro. I follower sono attratti da influencer che si sforzano di iniziare una conversazione, sia che rispondano alle domande o che semplicemente le pongano. Ciò include anche il partecipare ad eventi e conferenze: ciò non solo aumenterà i tuoi follower, ma sarà un modo per farti conoscere di persona.

4.) Diversificare le proprie piattaforme

Anche se richiede maggiore lavoro e impegno, mantenere profili diversi su piattaforme come Instagram, YouTube, Snapchat e Blog renderà più forte il tuo personal brand, migliorerà enormemente i tuoi risultati SEO e ti consentirà di essere più creativo con i tuoi contenuti. Il nostro consiglio è sempre quello di avviare un blog per consolidare per esempio un profilo Instagram in modo da poter dare alle foto uno sfondo più contestuale attraverso aneddoti e suggerimenti personali. E’ assolutamente consigliato programmare le pubblicazioni con un calendario editoriale.

5.) Essere selettivi

Affinché una partnership con un brand sia vantaggiosa per entrambe le parti è indispensabile che un influencer scelga le collaborazioni in linea con il suo profilo, la sua personalità e i suoi interessi. Brand e influencer devono essere assolutamente in sintonia.

Inoltre, i follower apprezzano maggiormente quando sanno che un influencer è selettivo e mette i propri valori al primo posto, senza farsi tentare troppo dai soli fini commerciali.