Dati crittografati per accedere a siti di banche e non solo

Tor è il sinonimo di anonimato nella rete. Ovviamente non è l’assoluto ma ci sta andando vicino. Si tratta di un browser che garantisce molta più sicurezza mentre navighiamo di quanto facciano gli altri più conosciuti. Per riuscire a raggiungere questo obbiettivo i dati inviati dal client non finiscono direttamente nel server principale (dove vengono indirizzati con i “soliti” browser) ma passano attraverso i server di Tor che, agendo da router, li crittografa. Tor risulta quindi una soluzione utile per condividere file, accedere a webchat o irc, inviare mail da internet o accedere a siti di banche.

Per utilizzarlo non è necessaria nemmeno una sua istallazione poiché una volta scaricato verrà scompattato e basterà cliccare sul file file “start-tor-browser”. Tor si configurerà automaticamente. Questo processo ci impiegherà uno/due minuti ma solo per questa volta. Alla fine verrà aperta una pagina di Mozilla Firefox (incluso e configurato) dove ci sarà l’IP della rete TOR.

Ora si potrà navigare più tranquilli ed anonimi.