Circa un anno fa Apple ha attivato in Italia una modalità di pagamento mediante l’utilizzo dell’iPhone o dell’orologio intelligente Apple Watch.

Tale metodo di pagamento era inizialmente supportato da un numero limitato di banche che comprendeva Unicredit, Carrefour Banca e Boon.

In un secondo momento questo pagamento tecnologico è stato introdotto anche da molti altri istituti di credito tra i quali erano presenti Mediolanum, Fineco Bank e American Express.

L’assenza all’appello di Banca Intesa Sanpaolo ha provocato le proteste di tutti i clienti di questo istituto di credito aventi telefoni Apple e ai quali avrebbe fatto comodo Apple Pay. Dopo circa un anno, nel novembre 2018, tale banca ha finalmente dato il via al metodo di pagamento Apple Pay.

Tale sistema offre la possibilità a tutti i clienti della banca che possiedono un iPhone e/o un Apple Watch di spendere denaro senza presentare fisicamente la propria carta di credito. I dati relativi alla carta non sono mai memorizzati da Apple che collega quest’ultima a un numero unico che viene criptato e archiviato.

Come funziona il nuovo sistema di pagamento Apple Pay?

Il funzionamento di Apple Pay è molto facile sia nel caso in cui lo si utilizzi dal telefono che dallo smartwatch. Una volta effettuata la registrazione si avrà la possibilità di effettuare pagamenti semplicemente avvicinando il proprio telefono o il proprio Apple Watch al POS contactless.

L’autenticazione risulta molto più veloce rispetto alla tradizionale scrittura del pin. Grazie a questa applicazione infatti è sufficiente utilizzare il riconoscimento facciale oppure la propria impronta digitale.

Tale modalità di pagamento può rivelarsi particolarmente utile anche per spendere denaro online mediante apposite applicazioni.

Per gli amanti della tecnologia e in particolare per coloro che possiedono un iPhone XS di ultima generazione vi è addirittura la possibilità di pagare semplicemente con uno sguardo.

Questa funzionalità è compatibile con tutte le carte di credito e di debito collegate ai conti Intesa Sanpaolo.

Come configurare la carta Intesa Sanpaolo sul proprio dispositivo Apple

Per impostare la propria carta su un iPhone (l’operazione può essere effettuata solamente per gli iPhone successivi al 6 compreso) è necessario entrare nell’applicazione wallet e fare click sul simbolo +. A questo punto bisognerà eseguire la scansione della carta Intesa Sanpaolo e seguire i passaggi indicati nell’app.

Il collegamento della carta all’orologio Apple deve essere eseguito in modo analogo a quello già mostrato per quanto riguarda l’iPhone.

Per settare la propria carta di pagamento su Mac o iPad è necessario entrare su wallet e Apple Pay e cliccare sull’opzione aggiungi carta. Una volta effettuati tutti i passaggi indicati nell’applicazione sarà possibile utilizzare la carta attraverso il proprio Mac o il proprio iPad.

Nel sito ufficiale relativo all’istituto di credito Intesa Sanpaolo sono indicati tutti i modelli di telefono, orologio, pc e iPad compatibili con Apple Pay.