Al via “Vivi internet, al meglio”, la campagna promossa da Google, in collaborazione con Altroconsumo e Telefono Azzurro. L’obiettivo è quello di accompagnare ed educare i più piccoli a un uso responsabile del web, evitandone le possibili trappe.

Il web una miniera di possibilità

Il mondo che si apre con un semplice “www”, infatti, è davvero ricco di potenzialità. Lo sanno bene le imprese che hanno imparato ad usare il web come leva di marketing strategica, dalle campagne social agli sms spot grazie a strumenti come smshosting, lo sanno anche i ragazzi che lo utilizzano per intrecciare nuove amicizie e per potenziare i percorsi di studio con una finestra aperta sul mondo. Ma va utilizzato in modo responsabile, in particolare dai più piccoli. Nasce da qui la campagna promossa da Google che si pone in continuità con le iniziative già nate dalla collaborazione tra Google e Altroconsumo per formare le persone all’utilizzo del web in sicurezza. Si propone, infatti, di promuovere la cittadinanza digitale tra i giovani attraverso un percorso formativo che si rivolge ai ragazzi, alle famiglie e agli educatori.

I temi della campagna

Sono 5 i pilastri su cui poggia la campagna targata Google: reputazione online, phishing e truffe, privacy e sicurezza, molestie e bullismo online, segnalazione di contenuti inappropriati. I dati di uno studio commissionato da Google raccontano che il 98 per cento degli insegnanti italiani ritiene che corsi sulla sicurezza on line dovrebbero essere inseriti nei curricula scolastici, mentre l’85 per cento ha dichiarato di non disporre attualmente dei mezzi necessari per affrontare simili problematiche. Per l’87 per cento degli intervistati nemmeno i genitori farebbero abbastanza in materia di sicurezza on line.

Un team di prof d’eccezione

Per realizzare la campagna, Google ha coinvolto ben 5 creator di YouTube: Cane Secco, Daniele Doesn’t Matter, Lea Cuccaroni, Muriel e ShantiLives. In cosa consiste questa collaborazione? nella realizzazione di una serie di video in cui i Creator si sono calati nella vita di altrettanti ragazzi per un giorno e ne hanno affrontato dilemmi e sfide quotidiane su privacysicurezza e reputazione online. Sulla piattaforma Vivi Internet al meglio ci sono pillole formative, introdotte dagli stessi Creator, relative alle 5 aree tematiche del progetto: Condividi usando il buon senso, Impara a distinguere il vero dal falso, Custodisci le tue informazioni personali, Diffondi la gentilezza, Nel dubbio, parlane.

Uno spazio anche per i genitori

La piattaforma prevede un’area dedicata anche ai genitori. Qui è possibile trovare contenuti strutturati nelle cinque aree del progetto, quiz originali e immediati per mettere alla prova la conoscenza dei genitori delle leve e delle dinamiche da attivare per agire in sicurezza su Internet e eventualmente rinforzarle, attraverso una serie di consigli guidati. Per gli insegnanti, invece, dalla collaborazione tra Google e Telefono Azzurro nasce un curriculum per acquisire competenze fondamentali nelle cinque aree di contenuto alla base di Vivi Internet. Con role play ed esempi pratici i docenti potranno introdurre anche in classe gli argomenti affrontati nel corso on line. La partecipazione al corso on line sarà certificata da Telefono Azzurro in qualità di Ente di formazione riconosciuto dal MIUR con un attestato di frequenza.