Ogury acquisisce Adincube: l’IA per integrare i demand partner nel rispetto della user experience

624

I dati di Ogury alimenteranno l’algoritmo di Adincube, per aumentare il rendimento delle campagne pubblicitarie

Ogury, società attiva nel settore dei mobile data, consolida il suo posizionamento come partner commerciale per gli sviluppatori di app nella monetizzazione degli spazi pubblicitari con l’acquisizione della piattaforma di mediazione per i publisher mobile Adincube.

Adincube usa l’intelligenza artificiale per integrare tutti i demand partner senza compromettere la user experience e semplificando la gestione dell’acquisto dell’inventory. La logica imparziale del suo algoritmo identifica le previsioni di rendimento delle campagne e le converte in un CPM accurato e, nel momento in cui si origina l’impression, seleziona l’annuncio più profittevole. Questo permette ai publisher di incrementare il fatturato pubblicitario di circa il 218%.

Con questa acquisizione, Ogury diventa la prima società ad offrire una piattaforma completa e integrata grazie alla sua suite composta da:

  • Active Insights, piattaforma in grado di fornire ai publishers dati sui comportamenti degli utenti e la più completa visione dell’ecosistema delle app
  • Adincube, in grado di monetizzare il 100% dell’inventory grazie alla sua tecnologia proprietaria
  • Augmented Monetization, che massimizza il valore delle impressions con il più alto cpm e con campagne di brand premium

Jean Canzoneri, co-fondatore e CEO di Ogury dichiara: “L’acquisizione di Adincube rende Ogury For Apps una suite omnicomprensiva, capace di fornire una soluzione reale ai publishers in un mercato così complesso”.

I dati mobile di Ogury vengono utilizzati per alimentare l’algoritmo di machine learning di Adincube; ad ogni impression l’algoritmo si arricchisce, ottimizzando i ricavi pubblicitari per ogni utente.

“Nonostante le innumerevoli soluzioni tecnologiche mobile, i publisher non riescono a monetizzare le proprie app senza disturbare la user experience”, spiega Jonathan Ferrebeuf, co-fondatore di Adincube. “Grazie a questa acquisizione tutto ciò sarà possibile anche attraverso i dati proprietari altamente qualitativi e trasparenti di Ogury.”